Nord CiociariaToday

Frosinone, arrestata avvenente signora “Lady – assegno”

Il direttore di un Ufficio Postale del Capoluogo segnala, sulla linea di emergenza 113, la presenza di una donna che poco prima aveva presentato due assegni di dubbia autenticità chiedendo di versare l’importo su un conte corrente a lei intestato.

dsc_0003-copia

Il direttore di un Ufficio Postale del Capoluogo segnala, sulla linea di emergenza 113, la presenza di una donna che poco prima aveva presentato due assegni di dubbia autenticità chiedendo di versare l’importo su un conte corrente a lei intestato.

La nota viene diramata alle Volanti presenti sul territorio che giungono immediatamente sul posto, intercettano ed identificano la donna.

E’ una 38enne di origini partenopee.

Agli agenti la donna spiega che un suo conoscente straniero le ha consegnato gli assegni da versare sul conto corrente a lei intestato, promettendo, per ogni operazione andata a buon fine,unguadagno di200 euro.

Gli assegni, verosimilmente asportati dal circuito postale, venivano infatti clonati ed intestati alla 38enne, che aveva poi il compito di depositarli per l’incasso.

Successivamente, la donna avrebbe dovuto consegnare il bancoposta al committente del “servizio”, il quale avrebbe prelevato l’intero importo degli assegni.

I 4 titoli ed il bancoposta vengono sequestrati, mentre per la donna scatta l’arresto in flagranza di reato per ricettazione ed uso di atto falso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continuano le indagini per risalire ai complici della donna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento