Nord CiociariaToday

Frosinone, cocomerata ai giardinetti della stazione. distribuiti 500 chili di anguria. la soddisfazione di laboratorio scalo e de l’impegno

Ha indossato il grembiule, afferrato un coltellaccio, affettato e mangiato cocomero fresco, a chilometro zero. È stato il sindaco Nicola Ottaviani, che fino a poco prima aveva presieduto una seduta di giunta, a chiudere i festeggiamenti ai...

Ha indossato il grembiule, afferrato un coltellaccio, affettato e mangiato cocomero fresco, a chilometro zero. È stato il sindaco Nicola Ottaviani, che fino a poco prima aveva presieduto una seduta di giunta, a chiudere i festeggiamenti ai giardinetti del quartiere stazione che mercoledi si sono tinti di verde e rosso per la cocomerata organizzata da Laboratorio Scalo e associazione L’Impegno con la collaborazione di Coldiretti e della fondazione Campagna Amica. Una grande festa che ogni anno ha il merito di riportare in piazza, come sempre succedeva nelle sere d’estate di tanti anni fa, famiglie, comitive di amici, anziani e coppiette in cerca di refrigerio e di un momento di svago. La distribuzione è proseguita fino a pochi minuti prima della mezzanotte. “Abbiamo offerto 500 chili di anguria – commenta Anselmo Pizzutelli – con la soddisfazione di non avere rimandato nessuno indietro a mani vuote. Ho ringraziato la squadra di volontari che ha lavorato sodo per allestire la piazzetta, sistemare le panche, curare i rifornimenti, distribuire cocomero, raccogliere i rifiuti e ripulire i giardinetti. Ho invitato tutti a riflettere sul valore della forza che solo un grande gruppo può esprimere, con la speranza che anche altri amici dello Scalo entrino nel comitato. Abbiamo bisogno di forze nuove per preparare le iniziative sociali, ricreative e culturali che vogliamo proporre alla città”. Saluti e ringraziamenti anche agli assessori comunali Sergio Crescenzi e Max Tagliaferri, che hanno offerto disponibilità e collaborazione. A fine serata Aldo Mattia, in qualità di presidente de L’Impegno, ha donato un gazebo alla Caritas di Ripi. “Le volontarie, conosciute alla festa del fiume Cosa, mi avevano chiesto di poter avere uno stand spazioso come quelli usati dai produttori dei mercati Campagna Amica. Abbiamo fatto una raccolta fondi e mercoledi – dice Mattia – abbiamo mantenuto la promessa, consegnando alle signore della Caritas un gazebo nuovo di zecca”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento