menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, collega infedele di un supermercato ruba carta di credito

Si presentano presso gli Uffici della Polizia Postale due donne dipendenti di un supermercato della parte bassa della città per denunciare il furto della propria carta di credito.

Si presentano presso gli Uffici della Polizia Postale due donne dipendenti di un supermercato della parte bassa della città per denunciare il furto della propria carta di credito.

Le donne raccontano di aver lasciato i documenti all'interno degli armadi messi a loro disposizione dall'azienda.

La brutta sorpresa è stata quando verificando il loro conto corrente trovano ammanchi che vanno dai 1.500 euro a spese di 600, 300 e ancora altre non effettuate né da loro né da familiari.

Le carte sono state utilizzate per acquisti di carburante, ristoranti, negozi di abbigliamento ed anche per le sigarette.

Dopo la denuncia la Polizia di Stato attiva le indagini.

Polizia Postale e Sezione Volanti passano al setaccio ogni elemento acquisito per i successivi riscontri.

Proprio grazie alle immagini registrate dalle telecamere degli Uffici postali è stato possibile risalire all'autrice del furto.

Si tratta di una trentaduenne del capoluogo anch'essa impiegata nello stesso supermercato.

Ora la donna dovrà rispondere di furto aggravato e dovrà restituire oltre 5.000 euro indebitamente prelevati.

FROSINONE, RAFFORZATI I SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO NEL CAPOLUOGO CONTRO LO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE

Continua l'impegno della Polizia di Stato per arginare il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione.

Per la serata di ieri il Questore Santarelli ha predisposto un servizio specifico nella zona Asi del capoluogo, impiegando personale delle Volanti, della Divisione Anticrimine, della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica, con l'ausilio ormai collaudato di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Campania.

43 le persone identificate, verificata la regolarità di 21 veicoli; 7 le donne di origine rumena accompagnate negli uffici di Polizia per ulteriori accertamenti, 3 delle quali sono state denunciate per inosservanza al Foglio di Via Obbligatorio; per altre due giovani è invece stata attivata la procedura per l'applicazione del provvedimento del Foglio di Via, mentre ad altre due è stata notificata la medesima misura.

Contrastare il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione, obiettivo della Polizia di Stato, per arrivare al cuore delle organizzazioni criminali che, senza alcuno scrupolo, fanno della mercificazione delle donne una delle loro più redditizie attività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento