Nord CiociariaToday

Frosinone, con il sistema “mercurio” elevate 20 contravvenzione e controllati 200 mezzi

Sono stati giorni di intensa attività per gli uomini della Polizia di Stato che anche in questo weekend  hanno proseguito l’ormai consolidata collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

Sono stati giorni di intensa attività per gli uomini della Polizia di Stato che anche in questo weekend hanno proseguito l’ormai consolidata collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

Le pattuglie si sono mosse sul capoluogo e nei territori limitrofi attuando una capillare azione di controllo soprattutto in previsione della movida del sabato sera.

Proprio nel corso di detti controlli, un cittadino partenopeo arrivato in provincia per trascorrere una serata diversa ha dovuto rinunciare ai suoi propositi di mondanità.

Durante un posto di blocco, gli agenti della Squadra “Volanti” fermano un’auto con a bordo due persone, chiedono i documenti d’identità, verificano la documentazione del veicolo, controllano la regolarità del mezzo e, nonostante sembrasse tutto in regola, uno degli agenti non sembra convinto della foto apposta sul documento d’identità fornito da uno degli occupanti. Gli uomini della Polizia di Stato effettuano una ricerca più accurata e accertano che a suo carico pende un mandato di cattura emesso dell’Ufficio Esecuzioni del Tribunale di Padova. Festa finita per il 60enne napoletano e serata rinviata al prossimo anno.

I controlli sono proseguiti fino a sera tarda e nel mirino degli Agenti della Polizia di Stato sono stati messi gli esercizi commerciali,monitorati al massimo nelle fasce orarie di chiusura, soprattutto in previsione del rush finale dei saldi di fine stagione.

Non sono scappati alle fitte maglie predisposte dalla Polizia di Stato nei pressi di un esercizio commerciale del capoluogo due giovani che, a bordo di un’autovettura, dopo aver ricevuto l’intimazione dell’alt da parte degli agenti, sono fuggiti. Immediata è stata la reazione degli operatori della Squadra “Volanti” che, grazie anche all’ausilio di una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, dopo un inseguimento di circa due chilometri, hanno raggiunto l’auto bloccando i due occupanti. Alla guida vi era un extracomunitario senza patente ed al suo fianco un ragazzo del capoluogo con precedenti per reati contro il patrimonio. Accompagnati in Ufficio i due, cui è stato sequestrato il veicolo, sono stati deferiti all’A.G. e per l’extracomunitario sono state avviate le procedure di espulsione.

Nel frattempo nella parte alta della città un altro equipaggio della Squadra “Volanti”, nel corso di un servizio di pattugliamento, controlla un gruppo di ragazzi. Non sfugge agli Agenti il malcelato nervosismo dei quattro fino a quando, pressato dalle domande dei poliziotti, uno di loro consegna dell’hashisc. Sequestrato lo stupefacente il giovane è stato deferito all’Autorità Amministrativa.

In campo, come sempre, sono scese anche le pattuglie della Polizia Stradale che si è occupata, principalmente, della viabilità e della prevenzione degli incidenti stradali, procedendo ai controlli di routine sui conducenti dei mezzi.

Proprio nel corso di tali attività, gli agenti della Specialità hanno denunciato 3 persone per violazione delle norme del codice della strada operando, nel contempo, il sequestro di due autoveicoli ed il ritiro di 4 documenti di circolazione.

Nel corso dei 21 posti di controllo effettuati, sono state identificate 371 persone e verificata la regolarità di 235 veicoli, sono state elevate 20 contravvenzioni e, grazie anche al supporto della piattaforma tecnologica “Mercurio”, è stata verificata la regolarità di circa 200 mezzi in movimen

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento