Nord CiociariaToday

Frosinone, consegnati i diplomi ad 85 guardie zoofile regionali

Consegnati, presso il Teatro della Asl di Frosinone, i diplomi  del IV corso di Guardia Zoofila Regionale. 85 i partecipanti al corso, volontari, i quali hanno il compito di insegnare di come tenere gli animali domestici e soprattutto il rispetto...

Consegnati, presso il Teatro della Asl di Frosinone, i diplomi del IV corso di Guardia Zoofila Regionale. 85 i partecipanti al corso, volontari, i quali hanno il compito di insegnare di come tenere gli animali domestici e soprattutto il rispetto per questi. Ovviamente, queste sono persone autorizzate anche a vigilare sul benessere degli animali e quindi a vigilare sulla corretta gestione di questi.

Un corso della durata di quattro settimane tenuto da specialisti veterinari quali: il Dott. Antonio Messore, il Dott. Mauro Baldassarra, Daniela Fischetti, Alberto D’Orazio.

Corso voluto fortemente dalle guardi zoofile Pietro Luria e Armando Bruni, che si sono battuti moltissimo per ottenere questo corso a Frosinone, dove a consegnare i diplomi è andato il Comandante dei Vigili Urbani di Frosinone Mauro Di Donato. Costoro non sono, “come le guardie zoofile previste nell’ordinamento italiano, è un cittadino che,anche in seno ad un'associazione animalista o ambientalista, dopo la frequentazione di un corso e il superamento di un esame, viene nominato guardia giurata dal prefetto per lo svolgimento di servizi di tutela degli animali e dell'ambiente. Dall'ordinamento italiano la guardia zoofila è qualificata come pubblico ufficiale e gli viene attribuita, nell'ambito specifico della tutela svolta, la funzione di polizia giudiziaria, ossia l'attività di prevenzione e repressione dei reati. La gestione operativa del servizio è organizzato e disciplinata dagli enti a cui le guardie dipendo”.

Costoro, invece sono 85 persone volontarie del Lazio che possono vigilare, consigliare sulla tenuta degli animali domestici e segnalare alle autorità competenti eventuali anomalie viste dai loro occhi. Insomma, si tratta di un rapporto volontario , ma non di secondaria importanza ed ecco perché la raccomandazione del comandante Di Donato, di stare molto vicino agli organi preposti a tale delicato servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

G.F

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento