Nord CiociariaToday

Frosinone, controllo ittico venatorio Di Nota su approvazione delibera consiglio provinciale

“Bisogna continuare a dare risposte concrete alla necessità di controllo del territorio, in particolare rispetto ad un tema come la vigilanza ittico venatoria che è essenziale.

palazzo-provincia-5

“Bisogna continuare a dare risposte concrete alla necessità di controllo del territorio, in particolare rispetto ad un tema come la vigilanza ittico venatoria che è essenziale. La delibera approvata dal Consiglio provinciale e che recepisce la convenzione con la Regione Lazio per riaffidare alla Polizia provinciale questa funzione è un primo passo importante. Un punto di partenza da cui ripartire per incidere sempre di più su questa priorità, in particolare attraverso maggiori risorse e disponibilità che permettano di garantire un servizio efficace ed efficiente di controllo e salvaguardia del nostro ambiente”.

“Sin dalla mia elezione a consigliere provinciale ho lavorato in tal senso, soprattutto perché provengo da un territorio dove tale problematica è molto sentita e ritengo essenziale il lavoro che può svolgere in questa direzione la Polizia provinciale. Flora, fauna e natura in genere non possono essere lasciate senza controllo perché poi generano fenomeni di bracconaggio, che la presenza di un controllo costante di certo previene. Così come essenziale è il lavoro che la Polizia provinciale svolge per la limitazione del fenomeno della presenza dei cinghiali e che negli anni scorsi erano stati limitati proprio attraverso azioni di contenimento coordinate da questo corpo.

Chiaramente la delibera di lunedì è solo il punto di partenza, da cui avviare un ulteriore azione presso la Regione Lazio per ottenere maggiori risorse e da cui si possa procedere in tempi stretti per l’approvazione di una legge regionale che attribuisca definitivamente tali materie alla Polizia provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci tengo infine a ringraziare per la condivisione della delibera tutti i consiglieri provinciali, visto che è stata approvata all’unanimità e a ringraziare altresì il delegato che mi ha preceduto, ossia Danilo Magliocchetti che molto si è impegnato in tale direzione”. E’ quanto afferma il consigliere provinciale Antonio Di Nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento