Nord CiociariaToday

Frosinone, Costanzo - Tascu(PD) sulle dichiarazioni di Luigi Di Maio

Le dichiarazioni fatte dal Vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio, riguardo il fatto che l'Italia importa solo criminali dalla Romania sono inammissibili per l' Europa del 2017 e inqualificabili per un esponente politico che...

Bandiere PD

Le dichiarazioni fatte dal Vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio, riguardo il fatto che l'Italia importa solo criminali dalla Romania sono inammissibili per l' Europa del 2017 e inqualificabili per un esponente politico che aspira a diventare Premier Italiano. I cittadini rumeni residenti da tempo in Italia non possono essere catalogati tutti come criminali, molti contribuiscono positivamente alla vita economica e sociale dell’Italia e pensiamo alle badanti, agli insegnanti, agli ingegneri, e non solo. In un momento di grande difficoltà nei rapporti tra gli Stati a livello mondiale e anche a livello europeo è grave che un Vicepresidente della Camera si lasci andare a dichiarazioni xenofobe prive di riscontri e pericolose per quello che possono scatenare sui territori.

Simone Costanzo Segretario Provinciale PD Frosinone

Clara Elena Tascu Dirigente Provinciale PD Frosinone

"Pensare Democratico" primarie 30 aprile

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
É nel confronto democratico tra le diverse culture politiche che hanno scelto di riconoscersi nel soggetto politico provinciale "Pensare Democratico" che é maturata la convinzione del sostegno a Matteo Renzi. Pensare Democratico ha contribuito significativamente nella prima fase del Congresso Nazionale nell'ottenere un risultato a sostegno della candidatura di Renzi particolarmente importante. Con il nostro profilo progressista e di sinistra vogliamo proseguire la strada riformatrice iniziata. Lo facciamo nella convinzione che l'Italia ha bisogno del PD ed ha bisogno di una forza politica di governo in grado di rappresentare gli "esclusi". Esclusi dal mondo del lavoro, esclusi dalle opportunità, esclusi dal sistema dei diritti, esclusi dall'accesso alla formazione, esclusi dai processi democratici. Questa è la nuova missione del PD e noi sosteniamo questa opzione pensando alle socialdemocrazie europee. L’Italia ha riconquistato un ruolo in Europa opponendosi con fermezza alle politiche monetarie esclusivamente improntate sull'austerità. La politica è uscita dalla palude dell’impotenza e il PD ha ridato al Parlamento e alle Istituzioni il ruolo di sede democratica e decisionale, producendo Leggi e Riforme destinante a lasciare un segno positivo. Per proseguire ed in meglio abbiamo bisogno di un partito, organizzato e strutturato, plurale e aperto. Vogliamo costruire gruppi dirigenti che vivano l’assillo del determinare scelte quanto più condivise. Perché decidere non significa produrre strappi. Al contrario, decidere, richiama tutti alla ricerca di sintesi convincenti per la propria collettività politica e per L’Italia. Questo d’altronde è lo spirito con il quale nasce Pensare Democratico. Per questo non ci interessa il dibattito rivolto al nostro interno come non ci interessa rispondere a dichiarazioni che nulla hanno a che vedere con lo spirito con il quale si è costruita la mozione Renzi. Noi crediamo in questa battaglia politica necessaria per il Paese. Per questo abbiamo chiesto che a guidare la lista ci fosse l'esperienza e la capacità di dialogo di Francesco De Angelis e che con lui in lista a rappresentarci ci fosse Sara Battisti in continuità con il lavoro fatto per dare una forte identità politica a Pensare Democratico. A chiudere la lista "Avanti, insieme" il sindaco di Isola del Liri, Vincenzo Quadrini, a cui va il nostro ringraziamento per questo grande atto di generosità politica. Noi siamo convinti che il pluralismo non sia la negazione dell’unità ma la sua stessa essenza. Per questo Pensare Democratico coglie la forza della proposta politica di Matteo Renzi, capace di raccogliere tradizioni culturali e politiche diverse. Questo spirito è rappresentato dal Presidente del PD Matteo Orfini e dalla scelta del candidato alla Segreteria Matteo Renzi di correre in ticket con il Ministro Maurizio Martina. É a loro sostegno e per l'Italia che in queste settimane che precedono il 30 aprile saremo fortemente impegnati guardando l'orizzonte e oltre il nostro naso. Lasciamo questo modo di fare politica ad altri. Perché per noi queste primarie non possono essere inquinate da questioni che nulla hanno a che vedere con i processi politici ed iniziativa del territorio per crescere e proseguire la strada del cambiamento. Pensare Democratico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento