Nord CiociariaToday

Frosinone, dagli arresti domiciliari in carcere per truffa un 35enne ciociaro

La sqadra Volante della Questura ha dato esecuzione alla misura della  custodia cautelare in carcere, emessa  dalla Procura della Repubblica di Frosinone, nei confronti di un 35enne frusinate, già agli arresti domiciliari.

La sqadra Volante della Questura ha dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica di Frosinone, nei confronti di un 35enne frusinate, già agli arresti domiciliari.

Nel pomeriggio di ieri, la Squadra Volante della Questura ha dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica di Frosinone, nei confronti di un 35enne frusinate, già agli arresti domiciliari.

Questa misura alternativa della pena è stata revocata in quanto l’uomo aveva continuato a perseverare con comportamenti improntati all’illegalità.

Infatti, in data 27 gennaio, in seguito ad una denuncia di furto di un assegno di 8000 euro, era emerso che il frusinate aveva utilizzato il titolo di credito per pagare un’automobile ad un ignaro venditore, che al momento dell’incasso ha fatto l’amara scoperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento