menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frosinone, Doppio appuntamento, sabato e domenica, per l'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona

Frosinone, Doppio appuntamento, sabato e domenica, per l'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona

Frosinone, Doppio appuntamento, sabato e domenica, per l'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona

Doppio appuntamento, sabato e domenica, per l'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona. Sabato 9 maggio alle 21, in collaborazione con l'Associazione Fandango, l'Officina Culturale presenta lo spettacolo "¡Flamenco!"...

Doppio appuntamento, sabato e domenica, per l'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona. Sabato 9 maggio alle 21, in collaborazione con l'Associazione Fandango, l'Officina Culturale presenta lo spettacolo "¡Flamenco!", inserito nella programmazione delle feste popolari. Sul palco dell'auditorium Colapietro, saliranno Eva Cioccoloni (baile), Riccardo Ascani (chitarra), Attilio Celona (percussioni). Musiche e arrangiamenti di Riccardo Ascani, coreografie di Eva Cioccoloni.

Il giorno successivo, domenica 10 maggio, alle 17,30, sempre negli spazi dell'auditorium comunale, andrà in scena "Martina Testadura", spettacolo inserito nella rassegna "Il teatro dei piccoli" e liberamente ispirato ad una fiaba di Gianni Rodari, presentato da Compagnia TeatroViola e La nuvola rossa. Con Federica Migliotti (narrazione), Chiara Fortini (arpa e canto), Sara Marchesi (canto e lavagna luminosa). Canzoni originali: Francesca Ferri, liriche Raffaella Migliotti; immagini Giordana Napolitano, luci: Paolo Civati; supervisione alla narrazione: Giovanna Conforto.

Lo storico racconto di Gianni Rodari "La strada che non andava in nessun posto", riprende vita in una nuova narrazione accompagnata dal vivo dal suono dell'arpa e dalla magia delle immagini create in scena con la lavagna luminosa.

Lo spettacolo narra l'avventura di Martina, una bambina vivace e curiosa, che un giorno si mise in testa di scoprire dove portasse la strada di cui da sempre in paese si diceva non andasse da nessuna parte... Sarà proprio il suo essere così "testadura" che la spingerà a compiere un viaggio di trasformazione in un mondo fantastico grazie al quale dimostrerà quanto è importante credere nei propri sogni e nelle proprie idee.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento