rotate-mobile
Nord Ciociaria

Frosinone, i tesori della Ciociaria senza il nord alla bit di Milano

La Regione Lazio alla Bit di Milano; tra gli ospiti anche il ministro Franceschini, il tutto coordinato dal direttore dell'Agenzia Regionale del Turismo, Gianni Bastianelli.

La Regione Lazio alla Bit di Milano; tra gli ospiti anche il ministro Franceschini, il tutto coordinato dal direttore dell'Agenzia Regionale del Turismo, Gianni Bastianelli.

Dove andiamo, anzi cosa possiamo fare nel Lazio e in Ciociaria? Dare 100 risposte a questo quesito è stato il filo conduttore dell'iniziativa dell'Agenzia del Turismo della Regione Lazio alla Borsa del turismo di Milano.

Luciano Rea di Ciociariaturismo ha promosso 7 itinerari di arte e gusto,7 pacchetti turistici di Turismo Arancione, 7 prodotti tipici che "per noi da sempre rappresentano un biglietto da visita e un invito a scoprire le eccellenze turistico-enogastronomiche della provincia di Frosinone"

Nello spazio allestito dalla Regione Lazio, nella giornata del 12 Febbraio, sono stati presentati alcuni dei prossimi eventi che si svolgeranno in Ciociaria, da “Pasqua con Giotto” a Boville Ernica ad Agralia a Sora, il Gonfalone e il CertamenCiceronianum di Arpino 2016.

Francesca Casinelli, presidente del Centro Guide Cicerone, è intervenuta presentando un "nuovo" Cammino dedicato alla vita e alla storia di S. Tommaso d'Aquino, da Roccasecca all'Abbazia di Fossanova.

La Pro loco di Arpino ha promosso l'itinerario "Da Cicerone a Mastroianni e De Sica”, realizzata dai comuni di Arpino, Isola del Liri, Sora e Fontana Liri, dalla Fondazione U. Mastroianni, dal Centro Studi Cicerone e dalla Regione Lazio.

Veri protagonisti della seconda giornata della Bit le mozzarelle e il caciocavallo di bufala dell'azienda agricola La Stella di Amaseno, il tartufo e le peschette di Campoli Appennino di Sulpizio, gli amaretti di Guarcino di Erzinio, l'acqua Filette di Guarcino, gli olii extravergine d'oliva Terra di Cicerone di Arpino, particolarmente apprezzato anche dal ministro ai Beni Culturali Franceschini e l'Olivastro di Quattrociocchi.

Non poteva mancare uno dei vini doc della Ciociaria, il Cabernet Atina doc della Ferriera, vera eccellenza della Valle di Comino. Il comune di Cassino, presente con l'Assessore al Turismo Grossi ha presentato i prossimi mondiali universitari di corsa campestre che si svolgeranno nella città Martire. É stato presentato il nuovo video di #laziostories dedicato alla storia di Maria e le sue uova stregate, create dalle monache di clausura di Veroli e "reinventate” dalla pasticcera di Arpino.

Il momento dedicato alla Ciociara si è concluso con l'intervento del presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli, sulle prossime attività dell'ente dedicate ai Cammini nella Ciociaria.

A Milano grazie all'Unpli sono nate le basi anche per nuove iniziative legate al ruolo delle Pro loco ed in particolare per i Cammini.

Intanto il portale www.ciociariaturismo.it sarà presto arricchito con nuovi contenuti e proposte turistiche presentate dai partner del portale turistico della Ciociaria. Oltre 1000 motivi per raccontare,scoprire e vivere i tesori della Ciociaria.

N.B. In Ciociaria purtroppo ancora non si capisce il vero valore del vino DOCG - vino D’Origine Controllata e Garantita- peraltro unico vino rosso del Lazio fregiato da questo importante titolo del ministero Agricoltura e Foreste, quindi una eccellenza del territorio Ciociaro, si preferiscono portare altri prodotti, senza dubbio validi: ma che immagine diamo della Ciociaria? Invece di presentarsi con le eccellenze?. Nel vedere le foto dei prodotti notiamo che manca anche l’Acqua Fiuggi. Non mi sembra, almeno da quanto si legge in questo comunicato, non sappiamo se ufficiale della Provincia di Frosinone o Camera di Commercio- che la Ciociaria sia stata rappresentata in tutte le sue potenzialità alla Bit di Milano, di fronte al mondo del turismo da quello che leggiamo, nonostante la buona volontà di Rea. Basta vedere i prodotti esposti per rendersi conto che è stata presentata una piccola parte della Ciociaria.

G.Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, i tesori della Ciociaria senza il nord alla bit di Milano

FrosinoneToday è in caricamento