menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, il forte vento mette in ginocchio le aziende agricole laziali

Gli eccezionali eventi calamitosi di questi giorni, con raffiche di vento abbondantemente superiori ai 100 Km orari, hanno messo in ginocchio le aziende agricole del territorio laziale; in particolare, nel versante ciociaro e pontino si segnalano...

Gli eccezionali eventi calamitosi di questi giorni, con raffiche di vento abbondantemente superiori ai 100 Km orari, hanno messo in ginocchio le aziende agricole del territorio laziale; in particolare, nel versante ciociaro e pontino si segnalano i maggiori danni.

Numerose le aziende che lamentano danni ingenti alle strutture con interi capannoni, sia in provincia di Frosinone che di Latina, scoperchiati, serre divelte, e produzioni orticole, frutticole e florovivaistiche seriamente compromesse con il conseguente danno

economico, per le imprese, derivante dal mancato ricavo. Stesso dicasi per le aziende ovicaprine e zootecniche, le cui stalle e rimesse hanno subito gravissimi danni. La portata eccezionale degli eventi calamitosi e i consequenziali danni spingono la UIMEC FROSINONE LATINA a chiedere l'immediato stato di calamità naturale alla RegioneLazio. L'invito è rivolto a tutti sindaci, ai presidenti delle province di Frosinone e Latina. Si attivino per iniziare un rapido censimento delle aziende colpite e si adoperino per richiedere l'immediato riconoscimento dello stato di calamità. Considerata la drammatica portata degli eventi, la UIMEC FROSINONE LATINA chiede l'immediata sospensione dei tributi locali e nazionali per le aziende colpite dalla catastrofe. Il settore agricolo è già in crisi, anche a causa delle recenti politiche di restrizione messe in campo dal governo Renzi, vedesi imu terreni agricoli e taglio scriteriato delle quote gasolio agricolo, ora questi eventi calamitosi rischiano di assestare, ad un intero comparto di vitale importanza per l'economia laziale, il colpo finale. Si attivi la procedura della misura 126 per tutte le

aziende agricole coinvolte, in tempi rapidi e veicolando fondi regionali atti al ripristino del potenziale produttivo del comparto agricolo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento