Nord CiociariaToday

Frosinone, illuminazione pubblica: 12 km di rete in periferia

La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta di venerdì scorso, ha approvato l’estensione della rete della pubblica illuminazione, utilizzando la nuova tecnologia a led, per ulteriori 12 km di rete extraurbana, includendo oltre 20 strade cittadine in...

La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta di venerdì scorso, ha approvato l’estensione della rete della pubblica illuminazione, utilizzando la nuova tecnologia a led, per ulteriori 12 km di rete extraurbana, includendo oltre 20 strade cittadine in periferia e nelle zone agricole, che fino a oggi risultavano non servite dall’impianto di luce pubblica artificiale. Utilizzando, infatti, una clausola del nuovo contratto di concessione della pubblica illuminazione, grazie al quale si sta ultimando l’efficientamento di 9.000 punti luce, tutti con la tecnologia a led, all’interno del territorio comunale, ora sarà possibile illuminare anche la periferia estrema in quartieri come Maniano, San Liberatore, La Forcella, La Pescara, la zona aeroporto, e i tratti prospicienti l’asse autostradale, in prossimità della Roma-Napoli, con il coordinamento dell’assessorato ai lavori pubblici di Fabio Tagliaferri. “Quando ci siamo insediati, qualche anno fa – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – non eravamo in condizione di cambiare neppure una lampadina sulla pubblica via, tenuto conto della vetustà dell’impianto e della estensione, in città, di circa 280 km complessivi della rete viaria. Abbiamo elaborato una strategia di intervento efficace ed ora, con il risparmio sulla bolletta elettrica generale, grazie all’utilizzo del led, stiamo ultimando la installazione di 9.000 punti luce sull’intera rete. I 12 km aggiuntivi che abbiamo approvato in settimana scaturiscono proprio dal reinvestimento del risparmio effettuato, dimostrando che quando i finanziamenti scarseggiano, soprattutto da Regione e Governo centrale, è possibile ingegnarsi per risolvere problematiche risalenti alla notte dei tempi”.

INFORMAZIONI SULLA CIRCOLAZIONE STRADALE PER L'INCONTRO DI CALCIO FROSINONE-SPEZIA.

Per motivi di sicurezza e organizzativi, la polizia locale del Comune di Frosinone ha emanato un'apposita ordinanza al fine di garantire la tutela della pubblica e privata incolumità durante l’incontro di martedì tra Frosinone e Spezia, valido per il campionato di calcio di serie B. Questi i divieti di sosta con rimozione dalle ore 10.30: in via Superga (ambo i lati), viale Kennedy, piazza Caduti di via Fani, via Piero Gobetti e via Fratelli Rosselli, via Mola Vecchia, piazza Martiri di Vallerotonda e all’interno del parcheggio di viale Tevere, nell’area appositamente delimitata dalla segnaletica stradale. Divieto di circolazione dalle 11.30 in via Superga, viale Kennedy, piazza Caduti di via Fani, via Gobetti e via Fratelli Rosselli, via Mola Vecchia, piazza Martiri di Vallerotonda e via Ciamarra (limitatamente al passaggio delle tifoserie); da 15 minuti prima del termine dell’incontro di calcio fino a cessate esigenze in via Marittima. Sono esentati dai divieti di circolazione indicati, i veicoli a servizio dei soggetti diversamente abili, muniti di apposito contrassegno, e gli utilizzatori di parcheggi privati, siti all’interno delle aree interdette, nonché eventuali veicoli autorizzati per particolari esigenze.

25 APRILE 2017, 72° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE - FESTA DI TUTTI GLI ITALIANI

"Con la solennità del 25 Aprile - ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani - tutto il popolo italiano celebra la riconquista della Libertà e la difesa dei valori imprescindibili della dignità dell’uomo, che sono il fondamento della nostra Nazione e della nostra Democrazia. In questa giornata di festa per l’Italia, un doveroso ringraziamento ed un pensiero vanno a tutti quei militari, a tutti quei civili, a quegli Eroi che hanno combattuto e si sono immolati per gettare le basi per un Paese sorretto dai pilastri della Libertà, della Giustizia e della Pace. La partecipazione alla celebrazione di questa storica giornata deve essere un impegno personale e sociale di tutti. Il sacrificio di coloro che hanno lottato contro ogni forma di sopruso e violenza civile sia di monito a tutte le generazioni per favorire una vera azione di progresso, nel rispetto dei principi della Democrazia, della tolleranza, della pace, della giustizia e della coesione sociale".

Programma delle celebrazioni Piazza VI Dicembre - Piazza della Libertà

ore 9.15, arrivo autorità Piazza VI Dicembre;

ore 9.30, partenza corteo per Piazza della Libertà;

ore 9.45, schieramento del Reparto di Formazione e delle Rappresentanze;

ore 10.00, arrivo delle Autorità in corteo in Piazza della Libertà;

ore 10.05, alzabandiera;

ore 10.10, onori ai Caduti e deposizione della corona al Monumento;

ore 10.15, intervento del Sindaco di Frosinone Avv. Nicola Ottaviani;

ore 10.25, esecuzione di inni patriottici della banda cittadina “Romagnoli” e del Gruppo Polifonico “Città di Frosinone”.

La cittadinanza è invitata ad intervenire e ad esporre il tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento