Nord CiociariaToday

Frosinone, in Prefettura le celebrazioni per il Giorno della Memoria con le medaglie ai parenti delle vittime di guerra

Nel Palazzo del Governo di Frosinone, presso Salone di Rappresentanza Purificato, si sono svolte le celebrazioni per il ‘Il Giorno della Memoria’. Relatore dell’evento la Professoressa Silvana Casmirri – Docente Dipartimento Lettere e Filosofia...

Premiati Giorno della memoria

Nel Palazzo del Governo di Frosinone, presso Salone di Rappresentanza Purificato, si sono svolte le celebrazioni per il ‘Il Giorno della Memoria’. Relatore dell’evento la Professoressa Silvana Casmirri – Docente Dipartimento Lettere e Filosofia Università Cassino.

Alle celebrazioni commemorative, presiedute dal Prefetto, erano presenti i rappresentanti delle Forze di Polizia, le massime Autorità Politiche, Civili e Militari della provincia di Frosinone e numerosi studenti provenienti da diversi istituti scolastici del frusinate. Il Prefetto, nel suo discorso introduttivo, ha voluto fortemente ricordare l’ importanza di “mantenere sempre vivo e presente il ricordo di quanto accaduto, per fare in modo che la memoria venga consegnata intatta nella sua verità storica alle future generazioni”. In particolare si è soffermata sulla “funzione pedagogica che assumono tutte le iniziative finalizzate a non dimenticare le tragiche e drammatiche atrocità del passato, ad insegnare ai giovani uomini e alle giovani donne del nostro Paese, il rispetto dei principi dell’uguaglianza, della solidarietà, della democrazia e della libertà, che debbono sempre e comunque trionfare sull’arroganza e sui soprusi”. La Professoressa Casmirri si è rivolta ai presenti coinvolgendoli in un appassionante momento di riflessione sul significato morale e civile della tragica ricorrenza, attraverso una vera e propria Lectio Magistralis dal titolo “Auschwitz: il dovere della memoria”. Al termine della dotta relazione, le celebrazioni si sono concluse con la consegna delle medaglie d’onore, conferite dal Presidente della Repubblica, a 7 cittadini di questa Provincia deportati nei campi di concentramento nazisti.

Premiati Giorno della memoria

POMPEO SU GIORNATA DELLA MEMORIA

“Conoscere e fare memoria della tragedia della Shoah affinché questi avvenimenti non accadano mai più”.

E’ quanto dichiarato dal Presidente della Provincia Antonio Pompeo, in occasione della cerimonia per la Giornata della Memoria che si è svolta in Prefettura.

“Un impegno che deve essere promosso dalle istituzioni e che deve mettere al centro i ragazzi. Ecco perché rivolgo sentiti apprezzamenti a S.E. il Prefetto di Frosinone per la significativa cerimonia di oggi con il coinvolgimento delle scuole, in cui sono state ricordate anche vittime del nostro territorio”.

“Se Auschwitz è stata il luogo simbolo del male di ieri – ha concluso Pompeo - il Mediterraneo sta diventando l’emblema delle tragedie di oggi. E per questo motivo, il valore della Giornata della Memoria è di estrema attualità: non solo per ricordare il passato, ma soprattutto per affrontare il presente e le urgenze che pone”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento