Nord CiociariaToday

Frosinone, inaugurato il parcheggio per stadio e ospedale

È stata inaugurata, con la benedizione di don Dino, questa mattina, alla presenza del sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, dell'assessore ai Lavori pubblici, Fabio Tagliaferri, dei dirigenti comunali Elio Noce e Francesco Acanfora, del...

1-48

È stata inaugurata, con la benedizione di don Dino, questa mattina, alla presenza del sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, dell'assessore ai Lavori pubblici, Fabio Tagliaferri, dei dirigenti comunali Elio Noce e Francesco Acanfora, del comandante e del vice comandante della Polizia locale, Donato Mauro e Giancarlo Tofani, del dott. Giovanni Cirillo, del dott. Vincenzo Brusca e delle massime autorità cittadine e politiche, l'area di sosta che potrà ospitare fino a 205 posti auto di via Calvosa, ubicata tra il Tribunale, la Asl e il nuovo stadio "Benito Stirpe". L'area, dotata di spazi verdi e di pubblica illuminazione, è un'opera strategica in quanto baricentrica rispetto alle tre grandi strutture, ed è indispensabile ai fini dell'apertura del nuovo stadio. La superficie complessiva dell’opera è di 13.655 mq, di cui 7.225 mq sistemati a verde. “La realizzazione di questo parcheggio è importante, perché si tratta di un investimento qualificante per la città: oltre ad offrire un servizio ai frusinati, l’opera presenta una gestione innovativa degli spazi urbani, per stare al passo con i tempi e introdurre strumenti che permettano una migliore qualità della vita e una più efficiente fruizione del tessuto urbano – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Particolare rilevanza è stata conferita, nella progettazione del parcheggio, ai requisiti ambientali, di cui si è tenuto conto nel sistema di raccolta acque. L’illuminazione dell’area è già attiva; alle mamme e alle donne in gravidanza, sono stati riservati 6 posti auto, secondo i migliori standard europei applicabili ai servizi pubblici. Ci sarà inoltre – ha proseguito il sindaco Ottaviani – la possibilità di far defluire i tifosi locali con maggiore tranquillità grazie alla nuova strada che inaugureremo il mese prossimo. L’amministrazione, oltre a portare avanti un sistematico lavoro di risanamento del debito precedente di oltre 50 milioni di euro, sta continuando a profondere grandi investimenti per realizzare infrastrutture che, in passato, erano considerate inattuabili: ma con tanta passione civile e tanta concretezza a favore della propria città, si ottengono risultati evidenti. Questo costituirà uno dei parcheggi di pertinenza del nuovo stadio ‘Benito Stirpe’: gli altri saranno ubicati alle spalle delle tribune e sull’anello attorno a viale Michelangelo”. “L’intera opera – ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Fabio Tagliaferri – realizzata con risorse dell’amministrazione, che vi ha investito 2 milioni e mezzo di euro, fa parte di un più ampio progetto di sviluppo della città, finalizzato a mettere a frutto le sinergie tra vari enti pubblici e confluito in un apposito accordo di programma fra Comune di Frosinone, Regione Lazio ed Asl, mettendo a disposizione della città un'ampia zona di verde pubblico di oltre 33.700 mq. Nel complesso – ha concluso l’assessore – sono previsti tre interventi: il parcheggio, la strada alle nostre spalle e un parco ‘a quattro zampe’, nell’area limitrofa”.

FROSINONE, APPROVATO IL RADDOPPIO DELL’ASCENSORE INCLINATO

La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta settimanale, ha approvato il raddoppio della linea dell’ascensore inclinato, l’impianto di collegamento che collega la parte alta con la parte bassa, allo scopo di realizzare una seconda cabina completamente autonoma da quella attuale per permettere la fruibilità ininterrotta della struttura, anche durante i giorni del mese, in cui è prevista la manutenzione ordinaria del singolo binario. In questo modo, si procederà ad appaltare, a breve, la realizzazione del raddoppio del supporto metallico e della relativa blindovia, dell’attuale cabina e delle apparecchiature elettromeccaniche, unitamente alle opere di adeguamento della stazione di monte e di valle. L’intervento, il cui costo stimato complessivamente dovrebbe avvicinarsi al milione e cinquecentomila euro, sarà reso possibile, almeno parzialmente, dall’utilizzo dei fondi previsti dalla Comunità europea per le infrazioni italiane in materia ambientale, mentre le restanti risorse saranno recuperate dagli oneri concessori provenienti dal settore urbanistico. “La realizzazione dell’opera – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – riveste particolare importanza per la città, sotto il punto di vista della mobilità alternativa e del quadro di una effettiva valorizzazione dell’ambiente urbano. Sarà infatti raggiungibile con maggiore facilità, anche dai cittadini residenti nella zona alta, il nuovo Parco del Matusa, che costituirà un grande sfogo di verde anche per il centro storico ove, a quel punto, sarà possibile individuare anche alcune zone a traffico limitato, per ridurre ulteriormente le emissioni degli autoveicoli in atmosfera”.

CASA DELLA CULTURA INTITOLATA A GIUSEPPE BONAVIRI

Domani, domenica 19 marzo, alle 11, si terrà l'intitolazione della Casa della cultura di Frosinone (ex Mattatoio) a Giuseppe Bonaviri, poeta e scrittore più volte entrato nella rosa dei candidati al premio Nobel per la letteratura, con grande lustro per tutto il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento