Sabato, 16 Ottobre 2021
Nord Ciociaria

Frosinone, La “Cittadella Cielo” è ormai una realtà. Domenica 6 Novembre la cerimonia inaugurale.

Una città dei servizi sociali dal nome “Cittadella Cielo”, il cui progetto è stato presentato nel 2005 dall’Associazione Nuovi Orizzonti fondata da Chiara Amirante, sorge a Frosinone sull’area dell’Opera Pia Kambo, in via Tommaso Landolfi e verrà...

Una città dei servizi sociali dal nome "Cittadella Cielo", il cui progetto è stato presentato nel 2005 dall'Associazione Nuovi Orizzonti fondata da Chiara Amirante, sorge a Frosinone sull'area dell'Opera Pia Kambo, in via Tommaso Landolfi e verrà inaugurata Domenica 6 Novembre 2016 alla presenza del vescovo Mons. Ambrogio Sperafico, di Andrea Bocelli, di Amedeo Minghi, di Filippo Neviani, di Raffaele Riefoli e di suor Cristina Scaccia.

A fare gli onori di casa sarà Chiara Amirante che porta avanti con dedizione ed impegno giovani sbandati e disperati senza fissa dimora vittime di drammatici circoli viziosi (droga, prostituzione, alcolismo, criminalità), cercando di orientarli in strutture d'accoglienza già esistenti. La "Cittadella Cielo", sarà un punto di riferimento per ragazze madri, bambini abbandonati, tossicodipendenti, per i giovani ed anziani in difficoltà.

Un po' di storia.

Chiara Amirante iniziò a recarsi di notte alla Stazione Termini per incontrare giovani sbandati cercando di orientarli in strutture d'accoglienza già esistenti. In seguito, dinanzi alla sempre più pressante richiesta di aiuto, nel marzo del 1994 a Trigoria (Roma), aprì la prima casa di accoglienza "Nuovi Orizzonti". L'iniziativa che parte dalla evangelizzazione di strada per offrire poi accoglienza ed un programma di rigenerazione psicologica e spirituale basato sul Vangelo ben presto rilevò l'efficacia del nuovo approccio alla realtà di emarginazione.

Da allora sono sorti nuovi centri di accoglienza, gruppi di preghiera, numerose iniziative sociali, di informazione ed evangelizzazione in Italia ed all'estero.

Dopo un primo periodo d'assestamento dovuto all'essersi calati all'improvviso in un contesto sociale, culturale e geografico del tutto nuovo, la comunità "Nuovi Orizzonti" nel Maggio del 1996 aveva trovato a Piglio, nell'ex convento dei francescani, l'assetto stabile nelle sue caratteristiche di assistenza e di reinserimento nella vita sociale di persone che fino a poco tempo prima erano allo sbando e ai margini di una decorosa vita civile.

Dopo lo scetticismo iniziale della popolazione pigliese rimasta delusa dallo allontanamento dei frati francescani che per secoli avevano stabilito la loro sede e i legami affettivi nel territorio pigliese, la comunità si è poco a poco guadagnata la stima ed il rispetto della cittadinanza con un comportamento educato e civile.

I meriti maggiori vanno a Chiara che si è dedicata con amore e passione allo sviluppo di un progetto che all'inizio sembrava più grande delle sue forze; la sua tenacia invece ha avuto il sopravvento al punto che la comunità "Nuovi Orizzonti" può essere additata ad esempio di una gestione equilibrata e del tutto corretta.

Numerosi membri dell'Associazione di fedeli, approvata dal Cardinal Ruini il 10 Marzo del 1997, hanno voluto consacrarsi col desiderio di far della loro vita un "Grazie d'Amore" all'Amore di Dio.

Il fine generale dell'Associazione è la santità dei membri, che si impegnano a portare l'Amore a chi non ha conosciuto l'Amore, la vita a chi è nella "morte", la Gioia della Risurrezione a chi si sente disperato.

Si tratta di una consacrazione laicale aperta a tutti gli stati di vita (celibato, matrimonio, sacerdozio, vita religiosa), che pone una particolare attenzione al mistero della discesa agli inferi di Gesù e alla Sua Resurrezione.

Ritornando all'Associazione "Nuovi Orizzonti" la caratteristica della comunità è quella di voler essere una grande famiglia aperta a tutti coloro che vogliono fare un'esperienza di vita rinnovata dopo aver lasciato il loro lavoro e la loro casa per poter vivere un'esperienza radicale di vita evangelica.

Oltre che a Trigoria e a Piglio la Comunità "Nuovi Orizzonti" è presente anche nei Castelli Romani, in Montevarchi (Arezzo), in Colombia, in Albania, in Africa, in Brasile, nelle Filippine e nella Bosnia Erzegovina (a Medugorje) ed ora anche a Frosinone. Insomma, per Chiara Amirante, "solo l'Amore può far germogliare la Gioia di Vivere nei deserti dell'umanità"!!! Giorgio Alessandro Pacetti

Programma della giornata

ore 10,00 accoglienza e confessioni;

ore11,30 celebrazione Eucaristica, presieduta da Mons. Ambrogio Spreafico nel palazzetto dello Sport;

ore 13,00 il taglio del nastro alla Cittadella Cielo;

ore 15,00 si tornerà al palazzetto dello Sport per la festa e le testimonianze alla presenza di Andrea Bocelli, di Amedeo Minghi, di Filippo Neviani, di Raffaele Riefoli e di suor Cristina Scaccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, La “Cittadella Cielo” è ormai una realtà. Domenica 6 Novembre la cerimonia inaugurale.

FrosinoneToday è in caricamento