Nord CiociariaToday

Frosinone , la Polizia di Stato in campo contro le truffe

Questo pomeriggio, presso il salone della Parrocchia di Santa Maria Goretti di Frosinone, nel quartiere Selva Piana, si è svolto l’incontro – dibattito, organizzato dalla Questura di Frosinone, per sensibilizzare gli over ’65 contro il “pericolo”...

occhio alle truffe selfie - stampa

Questo pomeriggio, presso il salone della Parrocchia di Santa Maria Goretti di Frosinone, nel quartiere Selva Piana, si è svolto l’incontro – dibattito, organizzato dalla Questura di Frosinone, per sensibilizzare gli over ’65 contro il “pericolo” truffa.

Questo pomeriggio, presso il salone della Parrocchia di Santa Maria Goretti di Frosinone, nel quartiere Selva Piana, si è svolto l’incontro – dibattito, organizzato dalla Questura di Frosinone, per sensibilizzare gli over ’65 contro il “pericolo” truffa, in collaborazione con i parroci Don Sosio e Don Dino, nell’ambito della terza fase a livello nazionale del Progetto Sicurezza Anziani della Polizia di Stato.

Il Questore dr. Filippo Santarelli con il suo staff di “esperti” - Primo Dirigente dott.ssa Antonella Chiapparelli, Direttore Tecnico Capo Psicologo dott.ssa Cristina Pagliarosi, Responsabile della Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni Sost. Comm. Tiziana Belli-, dopo la visione di filmati, ha analizzato il fenomeno truffa a 360 gradi, delineando il profilo del truffatore: di norma usa modi gentili ma decisi, tende ad essere fine parlatore,servendosi della capacità dialettica per disorientare la vittima, della quale potrebbe sapere anche nome o cognome e fingere di conoscere figli o altri parenti.

La Polizia di Stato pertanto invita gli over ’65 a diffidare sempre degli sconosciuti, ricordando che per ogni situazione di difficoltà o didubbio non esitare a contattare la linea di emergenza 113.

Nel corso dell’iniziativa è stato distribuito ai presenti il vademecum con i consigli utili da seguire per non cadere nella trappola di malintenzionati, che colpiscono anche “online”.

Sono sempre più frequenti, infatti, i casi di truffatori del webche si spacciano per inserzionisti e raggirano ignari acquirenti.

Per contrastare questo fenomeno la Polizia di Stato ha lanciato la nuova campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza online “Quando compri online, pensa offline”.

“Non siete solo#chiamatecisempre”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento