Nord CiociariaToday

Frosinone, Macchitella confermato commissario alla ASL fino a dicembre :Abbruzzese (F.I.) si continua a perseverare nell’errore

Invece di nominare, come sarebbe  stato giusto ed opportuno, il nuovo Direttore Generale della ASL di Frosinone, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, con Decreto nr 28 del 26/01/2017, ha provveduto oggi al rinnovo del...

Invece di nominare, come sarebbe stato giusto ed opportuno, il nuovo Direttore Generale della ASL di Frosinone, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, con Decreto nr 28 del 26/01/2017, ha provveduto oggi al rinnovo del Commissariamento della locale Asl, fino al 31/12/2017.

Quello che lascia veramente interdetti, sono le motivazioni poste da Zingaretti, per giustificare il provvedimento di Commissariamento.

A pag 4 del suddetto Decreto è scritto espressamente che “preso atto, inoltre, che l’esercizio delle funzioni commissariali da parte del dott. Luigi

Macchitella ha consentito di perseguire un significativo recupero dei risultati gestionali dell’azienda, come evidenziato nei flussi documentali trasmessi ai successivi Tavoli di verifica ministeriali del piano di rientro dal disavanzo del SSR”

Ci si domanda, quale significativo recupero di risultati gestionali della ASL è stato conseguito da Macchitella, atteso che i pronto soccorso dei presidi ospedalieri della provincia di Frosinone sono sempre e quotidianamente sotto pressione, con decine e decine di utenti in attesa, senza alcuna assistenza.

Allo stesso modo, ci si domanda, come si possa parlare di recupero di efficienza, considerata la cronica carenza di personale medico e infermieristico che di fatto penalizza l’offerta sanitaria.

Ulteriore passaggio del Decreto, che suscita veramente ilarità, è quello dove si dice “considerata la primaria necessità di garantire sia la continuità amministrativa alla ASL di Frosinone, sia una qualità ed incisività dell’azione amministrativa non inferiore a quella che ha caratterizzato la ASL in perduranza del Commissariamento”

Figuriamoci se, per il prossimo futuro, l’azione amministrativa sanitaria, fosse addirittura inferiore, rispetto all’attuale Commissariamento, che cosa potrebbe succedere all’intero sistema sanitario locale.

Se si continua su questa strada del Commissariamento, Zingaretti e Macchitella, tra qualche mese, saranno costretti a far affiggere dei cartelli agli ingressi degli ospedali della provincia di Frosinone con su scritto “chiuso per impossibilità della prestazione”.

AGRICOLTURA; ABBRUZZESE (FI): APPROVATI IMPORTANTI EMENDAMENTI PER USO STRATEGICO DELLA CANAPA PER BONIFICA SITI INQUINATI E SVILUPPO FILIERE PRODUTTIVE


"Ieri durante la discussione della proposta di legge sullareintroduzione della coltivazione della canapa (cannabis sativa), avvenuta durante la seduta del consiglio regionale sono stati approvati due importanti emendamenti a firma del sottoscritto e condivisi da tutto il gruppo Forza Italia". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione speciale Riforme istituzionali.

"In sostanze le due integrazioni ammesse riguardano il riconoscimento del valore della canapa per il suo ruolo strategico nella bonifica dei terreni, nella filodepurazione dei siti inquinati, nella bioedilizia e nella biongegneria. Ma anche la creazione di processi di sviluppo, su base territoriale, di filiere produttive integrate riguardanti i prodotti realizzabili attraverso la coltivzione della canapa, per uso alimentare, industriale e ambientale. Grazie alle caratteristiche della Canapa possono essere attivati processi di fitobonifica, in zone ad alto tasso d’inquinamento come ex-siti industriali e ambienti in cui anche l’aria è ricca d’agenti inquinanti, con conseguente miglioramento della fertilità del suolo, grazie alla capacità di assorbimento da parte delle radici di questa pianta dei componenti organici o inquinanti presenti nel terreno.

Siamo riusciti fino a questo momento, a dare un contributo importante per migliorare la presente proposta di legge, che è senz'altro un provvedimento atteso e che uniforma la nostra Regione ad altre entità territoriali della nazione all'avanguardia su queste tematiche. Ovviamente il testo esclude la coltivazione della canapa a fini terapeutici o ricreativi". Ha concluso Mario Abbruzzese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento