menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, Mastropietro (PD) i parchi sono un’opportunità vera

La nostra provincia perde continuamente occupati nel settore industriale e le aree interne della Ciociaria soffrono ancor di più un ritardo di sviluppo. Come partito politico, pur avendo nel DNA il battersi per conservare e, se possibile,

La nostra provincia perde continuamente occupati nel settore industriale e le aree interne della Ciociaria soffrono ancor di più un ritardo di sviluppo. Come partito politico, pur avendo nel DNA il battersi per conservare e, se possibile,

rafforzare la presenza industriale nel territorio, vorremmo cogliere il pensiero di quei moltissimi che nella nostra terra sono convinti che bisogna trovare altri motori di progresso. Trovare nuovi settori di sviluppo.

I Parchi Naturali sono una delle nostre maggiori opportunità. Alcuni dati oggettivi: il "Paesaggio" e "l'ambiente" sono un "asset economico unico" di questo territorio interno della Ciociaria; il turismo legato all'aree protette è uno dei pochi che seguita a crescere (come è stato dimostrato dal recente studio "Green-Italy" di Unioncamere); siamo situati in un posto strategico tra due città, come Roma e Napoli con milioni di abitanti.

Altrettanto oggettivo è il fatto che tale patrimonio, oggi, non è messo in condizione di rendere tutto quello che potrebbe, come accade altrove per altro. Ad esempio nel vicino Abruzzo (con il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e che la nostra provincia partecipa con il 20% di territorio) o nell'Alto Adige. Chi dice che fino ad oggi non abbiamo tratto beneficio dai Parchi in Provincia di Frosinone ha ragione, ma questo avviene perché non abbiamo omogeneità, non abbiamo "peso", o ancora perché le gestioni degli stessi non sono all'altezza. Abbiamo poco e male organizzato. E quindi senza ricaduta sul territorio.

Cambiando modo di pensare e di fare politica, potremmo valorizzare tutti questi comuni interni della Ciociaria, basta vedere il valore per mq delle abitazioni dei paesi abruzzesi del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise per farsi un'idea.

A questi dati è stato aggiunto un altro fatto incontrovertibile: la Regione Lazio ha scelto tra le linee strategiche dello sviluppo economico il superamento del dualismo agricoltura-ambiente, puntando ad esaltare il ruolo multifunzionale dell'attività agricola ed il ruolo delle risorse ambientali, come uno dei punti di forza delle aree rurali (come evidenziato anche dalle misure del recente "Piano Casa"). Per altro, circa il 30% del totale del bilancio regionale è puntato sul binomio ambiente-agricoltura.

Sono molte e importanti le risorse economiche che la Regione mette a disposizione dello sviluppo di attività attraverso i "parchi". Tali risorse sono assegnate in relazione alla estensione delle aree interessate ed al numero dei Comuni in esse presenti (la maggior parte delle risorse finiscono su Roma perché ha il maggior territorio posto sotto tutela).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento