Nord CiociariaToday

Frosinone, Minoli e la sua visione della Tv del domani ospite dell’Accademia di Belle Arti

Un faccia a faccia in cui il protagonista è sempre la stessa persona, Giovanni Minoli, conduttore per eccellenza del dibattito televisivo nel confronto a due con l’ospite di turno. Questa volta Minoli è il protagonista di se stesso sulla pedana...

Un faccia a faccia in cui il protagonista è sempre la stessa persona, Giovanni Minoli, conduttore per eccellenza del dibattito televisivo nel confronto a due con l’ospite di turno. Questa volta Minoli è il protagonista di se stesso sulla pedana del aula teatro di Palazzo Tiravanti, ospite dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone nell’ambito della rassegna “I giovedì dell’accademia”.

Accompagnato e introdotto dal direttore dell’istituzione scolastica, il prof. Luigi Fiorletta, l’illustre ospite ha tracciato una breve storia della televisione. Si è parlato di attualità, politica, soprattutto si è parlato di televisione e dell’Italia televisiva.

Una vita passata alla Rai, dove per una quarantina di anni è stato direttore, produttore, autore e conduttore, prima di essere messo alla porta nel 2013 per scadenza di contratto.

La storia di Minoli è lunga e ricca di successi che lo hanno visto il protagonista di un giornalismo a 360°. Nella sua carriera ha creato, prodotto e presentato, programmi e inchieste di vario tipo, autore di programmi come Agricoltura domani (poi divenuto Linea verde), programma domenicale della mattina di enorme successo, Mixer, 18 anni di messa in onda, cui seguono: Elisir, Un posto al sole, La storia siamo noi ed altri.

Nel corso della conferenza-incontro Minoli, si soffermato sul fatto che l’autorevolezza della Tv è minacciata dalla velocità, bisogna premettere che un problema esiste: la velocità esagerata che l’informazione ha raggiunto rende in moltissimi casi troppo difficile la verifica – che è una categoria fondamentale del giornalismo sia esso televisivo che altro. Dall’altra parte, - ha affermato Minoli - bisogna sottolineare che l’autorevolezza della televisione, che comunque non è più il medium dominante delle nostre società, si appoggia da tempo su altro: sulla credibilità del conduttore, o di quel giornalista, sul suo essere un “brand”, e sull’affezione che lo lega al suo pubblico.

La crisi sociale ed economica che stiamo vivendo ci dice che c’è bisogno di riprogettare gli interessi dell’uomo di fronte agli interessi economici: questo è il vero impegno di questa fase storica. La televisione, insieme alla scuola e alla famiglia, è uno strumento fondamentale di formazione delle coscienze per arrivare alla libertà dell’uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un pomeriggio in cui il tempo è volato e Giovanni Minoli è stato salutato da un grande applauso, quando al termine della sua conferenza, il direttore Luigi Fiorletta, nel e-mail: abafrosinonepress@libero.it www.accademiabellearti.fr.it ringraziarlo per aver regalato agli studenti e alla città, un lezione sul televisione e sul suo ruolo gli ha consegnato il simbolo in bronzo dell’Accademia, consistente nella bocca del David di Michelangelo. Il prossimo appuntamento con “I giovedì dell’accademia” vedrà ospite il 25 maggio, l’attrice Claudia Gerini, sempre alle ore 16:00, mentre il previsto incontro con Hidetoshi Nagasawa del 18 maggio è stato rimandato ad altra data per sopraggiunta indisponibilità del grande artista giapponese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento