menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, parte con una conferenza stampa presso la Camera di Commercio la “Marcia della Moralità”

Conferenza stampa in Camera di Commercio a Frosinone per la presentazione della Prima Edizione della “Marcia della Moralità”. Alla presenza dei Presidenti delle tre Associazioni promotrici dell’evento ed anche a quella del Presidente della CCIAA...

Conferenza stampa in Camera di Commercio a Frosinone per la presentazione della Prima Edizione della "Marcia della Moralità". Alla presenza dei Presidenti delle tre Associazioni promotrici dell'evento ed anche a quella del Presidente della CCIAA, Marcello Pigliacelli,

venerdì 2 ottobre ore 11 verrà presentata agli operatori dell'informazione provinciale questa nuova iniziativa che ha già registratointeresse anche da parte delle agenzie nazionli di stampa che ne hanno diffusamente parlato sulle loro piattaforme. "L'idea di dare vita a questa marcia, dedicata ad un importantissimo, quanto etico valore come quello della moralità - spiega Maurizio Lozzi, Presidente di CONSCOM - impegna civicamente non solo noi, quali volontari delle associazioni che rappresentiamo, ma tutte le persone che in ogni ambito, ritengono attualissimo il richiamo e l'impegno da dedicare nelle loro attività a questo valore". Un richiamo, oltre che un valore che per Giuliano Fabi, Presidente di Città del Sole "abbiamo voluto far diventare patrimonio della Ciociaria, come la pace è patrimonio della marcia che lo stesso giorno si terrà ad Assisi in Umbria". Regione da cui partì San Francesco per raggiungere Montecassino e raccogliere l'invito della nomenclatura religiosa dell'epoca per l'investitura vescovile. Carica che però, precisa Stefano Gaetani, Presidente de La Compagnia dei Viandanti "il patrono d'Italia decise di non assumere in quanto non del tutto moralmente puro". Potrà sembrare strano, ma Francesco rinunciò per mancanza di sua moralità alla carica perché un fatto storico documentato ricorda che a Vicalvi, durante il suo riposo da pellegrini, "vide in sogno un angelo che gli mostrò un'ampolla di acqua purissima dicendogli: 'Chiunque vuole toccare il corpo del Signore deve avere un animo puro come l'acqua di questa ampolla'". Animo puro che lui, anche se frate, a causa dei trascorsi da giovane rampollo della borghesia umbra, sapeva di non avere e pertanto evitò di diventare vescovo. La storia, raccontata nei dettagli da alcuni cronisti dell'epoca, è stata lo stimolo per lanciare in provincia di Frosinone "questa prima marcia della moralità - dice Fabi - che nelle intenzioni delle tre Associazioni promotrici, intende diventare un evento nazionale già dalla prossima edizione". Per questa che, intanto, si terrà domenica prossima con partenza alle ore 8,30 dalla Chiesa di S. Domenico a Sora, sta crescendo l'interesse di molti referenti politici territoriali "che - continua Lozzi - possono partecipare sia come marciatori, ma simbolicamente anche come politici della nostra provincia assumendo con la loro presenza l'impegno a rispettare i valori della moralità durante il loro mandato". La partecipazione è aperta a tutti per questa marcia pianeggiante di circa 16 chilometri che passerà nei comuni di Vicalvi, Broccostella, Posta Fibreno, Arpino, Isola, Sora e Fontechiari. Le iscrizioni si raccolgono via sms al 3291242393

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento