Nord CiociariaToday

Frosinone, presentato presso la provincia il film “San Tommaso d’Aquino, il dotto”

“E’ stato presentato, in anteprima, presso la Provincia di Frosinone, il film “San Tommaso d’Aquino, il dotto”, a cura dell’Associazione Araldica Contado d’Aquino e di Teleuniverso.

Roma, presentato il rivoluzionario sistema di navigazione satellitare “Galileo”. A Frosinone un convegno entro breve tempo

“E’ stato presentato, in anteprima, presso la Provincia di Frosinone, il film “San Tommaso d’Aquino, il dotto”, a cura dell’Associazione Araldica Contado d’Aquino e di Teleuniverso.

Un’iniziativa che trovo davvero lodevole giacchè va ad inserirsi nel quadro della attività di valorizzazione dell’inestimabile patrimonio culturale, storico e monumentale che la provincia di Frosinone deve porre in primo piano quale strumento di rilancio e di crescita.

Il film è uno degli strumenti che da sempre vengono utilizzati quale ottimo veicolo di promozione territoriale. Nel caso specifico esso, basato su una interessante ricerca storica, offre quel che di più interessante il nostro territorio può offrire e che, purtroppo, ancora non ha trovato consoni ambiti di collocazione: l’eccellenza delle personalità, una storia invidiabile. La provincia di Frosinone gode della presenza di straordinarie presenze dal punto di vista religioso, sia inteso sotto il profilo monumentale sia sotto quello delle personalità. Terra che ha fornito alla cristianità Papi e studiosi, è questa la patria di entità assolute della fede. San Tommaso d’Aquino ne è un esempio non discutibile. Bene hanno fatto, dunque, gli organizzatori di questa importante iniziativa, bene fanno tutti coloro che continuano a lavorare sulle capacità culturali di questa terra; iniziative che ci vedranno sempre come convinti sostenitori purché permangano di alto spessore, iniziative che auspichiamo sempre più numerose”.Lo afferma il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DELLE STRADE “CASTROCIELO-ROCCASECCA” E “ACCESSO A VALLEMAIO”

Il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, ha approvato la perizia di variante, migliorativa, suppletiva e di assestamento relativa ai lavori manutenzione straordinaria di dissesto idrogeologico al km 3+750 eliminando lo stato di pericolo lungo la S.P. n.137 Castrocielo-Roccasecca. I lavori sono aggiudicati alla ditta Edilmarca Srl per un importo totale di euro 192.232,55 comprensivi dei maggiori lavori rispetto al contratto principale, che ammontano a euro 29.911,12 compresi gli oneri per la sicurezza oltre IVA.

Parimenti il Commissario Straordinario ha approvato il progetto preliminare/definitivo, redatto dai funzionari del Servizio 4° Viabilità, relativo ai lavori urgenti di manutenzione straordinaria di bonifica del movimento franoso al km 5+400 della S.P. n.149 “Accesso a Vallemaio”, dell’importo complessivo di euro 150.000. Il Commissario ha altresì fornito ogni direttiva affinché si possano espletare velocemente tutte le procedure per addivenire quanto prima all’esecuzione dei lavori.

“Come premesso nell’esposizione delle necessità del territorio che avremmo tenuto in seria considerazione e secondo un quadro preciso di interventi predisposto lo scorso anno, continuiamo a procedere alla sistemazione delle situazioni di maggiore criticità che si presentano sulla sede viaria di nostra competenza, alcune delle quali persistevano da tempo con elevato nocumento non solo della normale percorribilità ma anche per il persistere di situazioni di pericolo”. Lo dichiara il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA A FROSINONE DAL NUCLEO AMBIENTALE DELLA POLIZIA PROVINCIALE

In seguito a indagini, attivate da una denuncia da parte di un cittadino, gli uomini del Nucleo di Polizia Ambientale del Corpo della Polizia Provinciale di Frosinone, in data 09/05/2014 hanno sequestrato un’area di circa 800 mq adibita a discarica abusiva, presso una ditta che effettua vendita di materiale edile del capoluogo. Nell’area venivano interrati rifiuti risultanti, in particolare, da attività di demolizione in campo edilizio, con presenza anche di rifiuti di tipo metallico, comprese bombole per il gas e fusti per contenere vernici o materiali assimilabili; si rilevavano anche frammenti assimilabili ad eternit e per cui sono in corso ulteriori accertamenti.

“La Polizia Provinciale – sottolinea il Comandante Belli - è sempre più attenta alle problematiche ambientali e, con l’istituzione del Nucleo di Polizia Ambientale, coordinato da un ingegnere esperto della materia, ha rafforzato la propria azione e incrementerà la propria presenza per in difesa dell’ecosistema. Il Comandante ringrazia i cittadini le cui segnalazioni sono preziose, con l’auspicio che tali azioni contribuiscano a innescare una sensibilità sempre maggiore verso le problematiche ambientali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento