Nord CiociariaToday

Frosinone, Presentazione delle attività della seconda annualità dell'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona

Si è tenuta sabato mattina nella sala conferenze della Villa comunale di Frosinone la presentazione delle attività della seconda annualità dell'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona, compagnia teatrale di Frosinone...

Damiana Leone con Luigi Ciccaglione

Si è tenuta sabato mattina nella sala conferenze della Villa comunale di Frosinone la presentazione delle attività della seconda annualità dell'Officina Culturale della Regione Lazio "Casa d'arte" di Errare Persona, compagnia teatrale di Frosinone diretta da Damiana Leone, risultata vincitrice del bando dell'assessorato alla cultura relativo alle Officine Culturali, il più importante progetto della Regione relativo allo sviluppo della cultura e dello spettacolo dal vivo nei territori e nelle province. Erano presenti la stessa Damiana Leone (attrice, cantante, regista, autrice, drammaturga, direzione artistica dell'Officina Culturale), Gianpiero Fabrizi e Rossella Testa (rispettivamente assessore alla cultura e assessore alla riqualificazione del centro storico e alla promozione del territorio del Comune di Frosinone).

Damiana Leone ha immediatamente ringraziato gli assessori: "Ci hanno sempre sostenuto nella realizzazione di questo progetto", ha detto, menzionando inoltre gli altri partner coinvolti (Atcl, circuito teatri OFF del Lazio e Banca di Credito Cooperativo di Roma) e ribadendo il chiaro intento di rendere omaggio, sin dal nome dell'Officina, ai fratelli Bragaglia. Ha poi illustrato le attività già in corso (i laboratori di musica popolare e di teatro), sottolineando la collaborazione con il conservatorio cittadino. Anche quest'anno, due le rassegne teatrali previste, sempre all'auditorium Colapietro: "Nuovi linguaggi" (dedicata al teatro contemporaneo) e "il Teatro dei piccoli". "Gli spettacoli per i bambini si terranno di sabato, quelli per gli adulti il venerdì. 'Nuovi linguaggi' ospiterà una compagnia che lavora a New York; qui a Frosinone faranno anche lezioni aperte al pubblico. Tre compagnie verranno a provare a Frosinone: chi vorrà, potrà assistere liberamente alle prove. Speriamo ci possa essere tanta partecipazione", ha concluso, invitando i presenti anche ad ammirare le foto della mostra del laboratorio di fotografia tenuto da Gioia Onorati che adornavano, per l'occasione, le pareti della villa. Ha preso poi la parola l'assessore Fabrizi. "La linea seguita dall'amministrazione Ottaviani è di essere vicina alla cultura, in ogni sua manifestazione. Quando Damiana presentò il progetto perché il comune aderisse al bando regionale ha trovato grosso entusiasmo e disponibilità. Grazie a te per la dedicazione e la professionalità mostrate: viaggiamo su binari condivisi. Veder realizzato questo progetto è motivo per me di grande vanto, come cittadino e come amministratore. La proposta che tu poni al servizio della cittadinanza e della provincia intera è estremamente valida. Ti seguiremo e continueremo a farlo". Damiana è di nuovo intervenuta: "Gli spettacoli delle nostre rassegne si terranno al "Colapietro" ma abbiamo cercato di trovare uno spazio al centro storico. L'assessore Testa si è prodigata perché il centro usufruisse di tutte queste attività: per ora non siamo riusciti in questo intento ma speriamo di farlo nei prossimi anni". Fabrizi ha parlato, quindi, del Vittoria come una "chicca" che si potrebbe mettere a disposizione di compagnie locali e non, aperto sempre. L'assessore Testa ha parlato dell'importanza dell'esperienza vissuta dalla compagnia lo scorso maggio, con la partecipazione al Festival "In Scena!" di New York con "Ninetta e le altre – le marocchinate del 44". "Avete portato in America, con le vostre conche, una ferita ancora aperta del nostro territorio. Continuarne a parlare significa dare un messaggio forte. Come assessore alla promozione del territorio mi piaceva sottolinearlo". L'assessore ha poi citato la statua realizzata durante la manifestazione "Sculture in centro" dalla docente del liceo artistico "Bragaglia" Giusi Milone e dai suoi allievi, in ricordo delle "marocchinate", esposta anche durante ArtInCentro, attualmente in corso nella saletta della Prefettura in piazzale Vittorio Veneto. "Pensiamo a quello che le donne di allora hanno dovuto subire. Voi avete fatto una cosa importantissima", ha concluso. "A gennaio – ha messo in evidenza la Leone – dedicheremo invece una sezione di 'Nuovi linguaggi' ai professionisti del territorio, chiamata 'Nemo profeta'". Sono poi intervenuti alcuni degli artisti coinvolti nel progetto delle Officine e che saranno di scena per "Nemo profeta": Giuliano Gabriele, docente del laboratorio di musica popolare e fresco vincitore del premio Andrea Parodi 2015 dedicato alla world music, e gli attori Luca Mauceri, Francesca Reina, Amedeo di Sora e Luigi Ciccaglione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento