menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, progetto provincia area vasta smart

Il percorso Smart attivato da diversi mesi nella Amministrazione Provinciale di Frosinone, Tavolo Provinciale Patto di solidarietà sociale, ci assicura quel cambiamento che,

Il percorso Smart attivato da diversi mesi nella Amministrazione Provinciale di Frosinone, Tavolo Provinciale Patto di solidarietà sociale, ci assicura quel cambiamento che,

iniziando proprio dalla partecipazione attiva dei cittadini, diventa attrattore privilegiato e luogo ideale per la costruzione equa di una filiera, una "Rete delle Reti smart" che va incontro alla urgenza aggregativa e di pianificazione programmatica dei distretti industriali e produttivi presenti nel territorio provinciale. Il Presidente Pompeo afferma che "l'innovazione oggi sta diventando l'humus per la nascita di nuove progettualità ed idee imprenditoriali in tutti quei settori legati alla specializzazione Smart delle città, come stabilito dalla Unione Europea all'interno del programma Horizon 2020".

La Bonaviri, Presidente del Progetto provincia Smart ritiene che "il Progetto Provincia Area Vasta Smart anche grazie al lavoro del suo Osservatorio sta attualizzando attività di monitoraggio sull'analisi della domanda e del cambiamento che oggi necessita alla nostra gente. Per la messa in atto di Linee Guida che da mesi sono condivise con le Amministrazioni locali e con i diversi partner aderenti all'Area Smart tramite un protocollo di intesa sottoscritto così come per la costruzione della macro area euro mediterranea nel Mezzogiorno - priorità nel centro sud italiano- si utilizzeranno strumenti e risorse nazionali ed europee che favoriranno la fertilizzazione del territorio ciociaro". La Bonaviri prosegue dicendo che si vuole realizzare un percorso di innovazione e di "Provincia Smart ad un passo dal mondo" con l'attivazione di temi attinenti la visione di Area Vasta del domani con l'utilizzo di nuove tecnologie, della domotica e l'ITC, del trasporto intelligente, dello sharing di beni e servizi e soprattutto con la partecipazione attiva della base".

La creazione, già in atto, di una banca del tempo valorizzerà infine stili di vita, cultura paritaria e ambiente.

In occasione della iniziativa del 25 settembre 2015 "Gli Stati Generali della innovazione sociale. La Provincia Smart ad un passo dal mondo tra ricerca ed innovazione" la Provincia di Frosinone è divenuta un brainstorming lungo un giorno, un laboratorio antropologico globale e locale capace di raccogliere insieme reti innovative provenienti da Roma-Avellino-Napoli-Milano- Kansas-NY-Barcellona e genius loci. Sono state coinvolte diversificate realtà a partire da Amministrazioni locali e dalle Ong come Medecins Sans Frontieres e Save The Children , Università, Fablab, Società cooperative per la gestione etica delle risorse, Enti e strutture di ricerca, associazioni di macro area, scuole su progetti e programmi innovativi, filiere di acquisto solidale e a km zero. Tantissime le proposte e le idee che continuano a pervenire e che ci faranno, insieme, protagonisti e creatori del nostro futuro.

1 OTTOBRE NEL SALONE PRESENTAZIONE LIBRO: SOCIALISMO E LIBERISMO DI FIORENZA TARICONE, LOUIS BLANC, MME D'AGOULT ( DANIEL STERN )

Il 1° ottobre alle ore 10, presso il salone della Provincia di Frosinone, verrà presentato il libro di Fiorenza Taricone, Louis Blanc e Mme D'Agoult(Daniel Stern): socialismo e liberalismo. L'Autrice è Docente di Storia delle dottrine politiche presso l'Università di Cassino e Lazio Meridionale, Presidente del Centro Diversamente Abili Ricerca Innovazione dell'Ateneo, nonché Consigliera di parità della provincia di Frosinone.

A presentare il volume, dopo i Saluti istituzionali del Presidente della Provincia, avv. Antonio Pompeo, saranno la professoressa Rossella Bufano, Università del Salento e lo storico Ermisio Mazzocchi. Gl'interventi saranno intervallati dalla lettura di alcune pagine da parte di Gaetano Franzese, Centro Universitario Teatrale dell'Università di Cassino e Lazio Meridionale. L'Autrice invece risponderà a eventuali domande.

Il volume mette a confronto, attraverso due protagonisti della vita politica e culturale francese dell'Ottocento, le teorie liberali e socialiste e le loro differenze che sono ancora oggi di grande attualità.

Entrambi i protagonisti che l'Autrice ha studiato, hanno scritto la storia della rivoluzione del 1848, a Parigi, partecipandovi in maniera diversa. Louis Blanc, da teorico e rappresentante del popolo nel governo provvisorio, Daniel Stern, da osservatrice, scrittrice, e intellettuale nel salotto dove accoglieva l'intellighenzia europea e dove nascose i rivoluzionari. Scrisse varie opere con uno pseudonimo maschile scelto da lei stessa al momento del debutto sulla scena letteraria; era metà tedesca, metà francese, innamorata dell'Italia e della causa risorgimentale. Si sposò giovanissima con il conte d'Agoult, ebbe due figli, s'innamorò ricambiata del musicista Franz Liszt; con lui peregrinò per l'Europa, dopo aver lasciato la casa coniugale e i figli; dal compagno ebbe tre figli, due femmine e un maschio, che morì in giovane età; con nessuno di loro ebbe un rapporto sereno, poiché Lizst, come il marito, li sottrasse alla sua tutela, come il Codice del tempo consentiva. Coltissima, poliglotta, scrisse non solo di politica, ma di arte soprattutto e di filosofia.

Louis Blanc, orfano presto di madre, ebbe un padre non molto interessato all'educazione dei figli; il legame affettivo duraturo della sua vita fu con il fratello, con cui condivise gli studi in collegio, il trasferimento a Parigi e tutto il periodo rivoluzionario. Repubblicano convinto, fu autore di un libro di grande interesse, l'Organisation du travail, proponendo i cosiddetti atéliers nationaux, sorta di fabbriche sostenute da commesse statali, con partecipazione dei lavoratori alla gestione. Dopo il fallimento della rivoluzione del '48, subì un processo e andò in esilio a Londra, dove rimase per venti anni, rifiutando l'amnistia concessa da Napoleone III, che considerava un dittatore.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento