Nord Ciociaria

Frosinone, Pompeo premia i comuni ricicloni: “e’ questa l’immagine del territorio da promuovere”

Il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ha premiato oggi le amministrazioni che si sono distinte nella graduatoria 2017 di Legambiente sui Comuni ricicloni del Lazio.

Il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ha premiato oggi le amministrazioni che si sono distinte nella graduatoria 2017 di Legambiente sui Comuni ricicloni del Lazio.

Frosinone Comuni Ricicloni 1

Un risultato straordinario per la provincia di Frosinone, che ha occupato i primi due posti della classifica con Sant'Ambrogio sul Garigliano e Colle San Magno, oltre a Castro dei Volsci, quarto, Castelliri, quinto, Aquino, sesto e Villa S. Lucia, nono. Menzione speciale anche per il Comune di Sora per la raccolta del vetro.

A ricevere il riconoscimento dal Presidente della Provincia, i sindaci Sergio Messore per Sant'Ambrogio sul Garigliano; Antonio Di Adamo per Colle San Magno; Francesco Quadrini per Castelliri, Libero Mazzaroppi per Aquino, Antonio Iannarelli per Villa Santa Lucia e il vicesindaco Fausto Baratta per Sora.

"Ho voluto organizzare questo incontro - ha spiegato il Presidente Pompeo - perché il nostro territorio ha bisogno di buone notizie, a dimostrazione che siamo capaci di eccellere anche in un settore come la tutela dell'ambiente. Il risultato dei Comuni ricicloni,che vede la provincia di Frosinone primeggiare e livello regionale, va evidenziato, perché si tratta di un risultato frutto della collaborazione tra le Amministrazioni e i cittadini. Complimenti vivissimi pertanto a S. Ambrogio sul Garigliano, Colle San Magno, Castro dei Volsci, Castelliri, Aquino, Villa S. Lucia e Sora".

"In questi giorni sono stati diffusi i dati sugli ecoreati che purtroppo ancora una volta ci penalizzano, ma non è questa l'immagine della Ciociaria. L'immagine della provincia di Frosinone da promuovere è quella dei Comuni ricicloni che abbiamo voluto premiare, sia per dare il giusto riconoscimento a chi si è saputo distinguere in questo fondamentale servizio, sia per rilanciare il messaggio dell'importanza di investire in raccolta differenziata e tutela dell'ambiente, sia, infine, per generare un meccanismo di emulazione e raggiungere risultati sempre più alti".

"Voglio ricordare infine - ha concluso il Presidente Antonio Pompeo - l'impegno a supporto del potenziamento della raccolta differenziata da parte della Provincia di Frosinone, con 18 milioni di euro, tra fondi erogati e da erogare, sia per campagne di sensibilizzazione che per strutture e mezzi, perché in questo precorso virtuoso vogliamo esserci anche noi e recitare un ruolo importante".

PROVINCE, MOZIONE PD SU FUNZIONI FONDAMENTALI, POMPEO: "BENE L'IMPEGNO, MA SI TRADUCA IN PROVVEDIMENTI SPECIFICI IN TEMPI BREVI"

"Finalmente un segnale importante! La mozione approvata alla Camera dei Deputati, che impegna il Governo a risolvere il problema del finanziamento delle funzioni fondamentali delle Province italiane dimostra come i nostri enti non possono essere più lasciati in questo limbo istituzionale, di cui pagano le spese in primo luogo i cittadini, le imprese, il territorio".

A dichiararlo il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, che commenta la mozione del Partito Democratico presentata a Palazzo Montecitorio nella giornata di ieri.

"Forse ci si sta finalmente rendendo conto che le Province hanno competenze fondamentali, scuole, strade, ambiente e che senza risorse non è possibile gestirle, facendo ricadere sugli amministratori locali oneri e responsabilità non più sostenibili. Le Province sono enti fondamentali e vanno messi nelle condizioni di funzionare".

"Alla luce di quanto accaduto con il referendum del 4 dicembre, tenendo conto delle difficoltà di bilancio e della volontà di noi presidenti di continuare a svolgere il nostro ruolo e i nostri servizi, questa mozione segna una inversione di tendenza. Ora c'è bisogno però - conclude il Presidente della Provincia di Frosinone - che gli impegni si traducano in realtà in tempi brevi. Penso per esempio alla necessità di garantire la manutenzione degli edifici scolastici durante la pausa estiva, di intervenire sulle strade prima dell'inverno, di chiudere i bilanci. Stiamo parlando di aspetti concreti della vita dei cittadini e non di sprechi. Il Governo ora acceleri, perché spesso i tempi delle aule parlamentari non corrispondono con quelli delle necessità di chi vive e opera sui territori. Ed è' questo il linguaggio della buona politica che occorre tornare a parlare".

AGENZIA FROSINONE FORMAZIONE, CORSO PER OPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE

Un corso di formazione di livello, che offre buone opportunità di inserimento lavorativo. E' quello per Operatore della Trasformazione Agroalimentare, Panificatore e Pasticceria dell'Agenzia provinciale Frosinone Formazione.

Il corso, della durata triennale, è rivolto ai ragazzi tra i 14 e 16 anni, in età di obbligo formativo e in possesso della licenza media.

Attraverso la qualifica, l'Operatore della trasformazione agroalimentare indirizzo panificazione e pasticceria può intervenire nel processo lavorativo di produzione e trasformazione alimentare del pane e dei dolci.

Molteplici possono essere gli sbocchi lavorativi: piccole e medie aziende industriali e artigianali panifici, pasticcerie e gelaterie artigianali, bar-pasticcerie, cioccolaterie e laboratori di pasticceria di varie dimensioni, nell'industria dolciaria della grande distribuzione e nei laboratori dedicati all'interno dei supermercati.

Per iscriversi al corso che inizierà con il prossimo anno formativo, nel mese di settembre, è possibile farlo presso la sede dell'Agenzia, in via Tiburtina a Frosinone, 221 - tel.

0775/821111.

Per info: www.frosinone-formazione.it o consultando la pagina facebook dell'Agenzia.

pane-dolci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Pompeo premia i comuni ricicloni: “e’ questa l’immagine del territorio da promuovere”

FrosinoneToday è in caricamento