Nord CiociariaToday

Frosinone, referendum; Abbruzzese: vinceremo questa battaglia per la difesa della costituzione e della democrazia

"Siamo convinti di vincere questa battaglia per la difesa della nostra Costituzione e della nostra democrazia. 

cattura-83

"Siamo convinti di vincere questa battaglia per la difesa della nostra Costituzione e della nostra democrazia.

Questa riforma pasticciata elaborata dal governo di centro sinistra non convince e non piace sopratutto a nessuno. I cittadini hanno capito la malafede del "principe abusivo" e il prossimo 4 dicembre sentenzieranno una sua sonora sconfitta. E' fondamentale andare a votare e votare NO". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"Rischiamo una deriva totalitaria, come ha detto più volte Silvio Berlusconi. Grazie anche alla legge elettorale, inglobata nella Riforma, il potere finirà per essere conferito, senza contrappesi, alla coalizione che conseguirà il premio di maggioranza alla Camera dei deputati, e quindi al suo leader. La Camera eserciterà infatti, quasi esclusivamente la funzione legislativa ordinaria. Inoltre, grazie alla sproporzione del numero dei deputati, sarà sempre questo organismo, praticamente da sola, ad eleggere il Presidente della Repubblica. Infine, oggi, per presentare una legge di iniziativa popolare bisogna raccogliere 50 mila firme. Con la riforma le firme da raccogliere saliranno a 150 mila.

Poi ci sono le criticità riguardo alla natura del nuovo senato che, al contrario, di quanto afferma Renzi, non ridurrà in modo significativo i costi della politica. Ma a prescindere da ciò, le funzioni attribuite al nuovo organismo sono ambigue e il modo di elezione dei nuovi senatori è totalmente confuso. Insomma il Senato sarà trasformato e depotenziato delle sue funzione senza competenze legislative rilevanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Passiamo al nuovo riparto di competenze tra Stato e Regioni, che, sicuramente, non porterà affatto alla diminuzione dell’attuale pesante contenzioso. Piuttosto lo aumenterà a dismisura. Infatti il processo di centralizzazione rappresenta un passo indietro rispetto ai tanti dibattiti sulla necessità di dare più autonomia agli enti locali.

Inoltre, alcuni costituzionalisti prevedono che, attraverso la clausola di supremazia, continueranno a sorgere conflitti di competenze e se lo spirito della riforma è quello di creare un Senato che rispecchi le esigenze delle entità territoriali, in realtà manca il cosiddetto mandato imperativo, che vincolerebbe i senatori a portare avanti le istanze dei territori, mentre nella provvedimento del governo continuano a rappresentare l’intera nazione. nei prossimi giorni saremo come sempre in mezzo alla gente per dire No a questa "schiforma". domani saremo a Ferentino e Pontecorvo e chiuderemo questa campagna elettorale a Frosinone, presso l'Hotel Cesari alle ore 18". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento