Nord CiociariaToday

Frosinone, sabato 21 studenti in tribunale per ascoltare lezione di legalità dai magistrati

Il 21 maggio si concluderà, con un’iniziativa presso il Tribunale di Frosinone, l’azione avviata dall’Associazione Nazionale Magistrati – Sottosezione di Frosinone e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio – Ufficio VII Ambito Territoriale di...

Il 21 maggio si concluderà, con un’iniziativa presso il Tribunale di Frosinone, l’azione avviata dall’Associazione Nazionale Magistrati – Sottosezione di Frosinone e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio – Ufficio VII Ambito Territoriale di Frosinone, per ‘promuovere nelle scuole interventi di supporto all’educazione alla legalità e alla convivenza civile’, così come previsto nel protocollo d’intesa siglato il 26 gennaio 2015, dall’ANM del Lazio e USR per il Lazio.

L’iniziativa prevede – come lo scorso anno – una giornata di accoglienza presso il Palazzo di Giustizia di Frosinone degli studenti dell’ultimo anno delle sei Istituzioni scolastiche secondarie di II grado del Comune di Frosinone. L’invito è per sabato 21 maggio 2016, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, in vicina concomitanza con la ricorrenza dell’attentato di Capaci, nel quale persero la vita i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, il 23 maggio 1992.

Gli oltre quattrocento studenti degli Istituti d’Istruzione Superiore ‘L. Angeloni’, ‘A.G. Bragaglia’, ‘Brunelleschi-Da Vinci’, ‘N. Turriziani-F.lli Maccari’, ‘A. Volta’ e del Liceo scientifico ‘F. Severi’ del Capoluogo, accompagnati dai loro insegnanti, docenti referenti di Educazione alla legalità, saranno suddivisi in gruppi ed ospitati nelle aule del primo piano del Tribunale di Via Fedele Calvosa perché dopo una breve esposizione da parte dei Magistrati coinvolti sul sistema giustizia, saranno impegnati in un dibattito/confronto sui temi e le curiosità che loro stessi sono stati invitati ad elaborare proprio per l’occasione.

Le tematiche proposte dai ragazzi, raccolte dall’Ufficio scolastico di Frosinone, spaziano su innumerevoli tematiche, ma le più ricorrenti sono quelle riconducibili a fenomeni di maggiore emergenza sociale e che preoccupano tutti: il reato di corruzione, lo spaccio di stupefacenti, la privacy e la libertà di pensiero, l’evasione fiscale, l’omicidio stradale, gli stranieri. Così come non sono mancate le richieste di approfondimento sulla situazione della giustizia nel territorio, o quelle più generiche sulla figura ed il ruolo del Magistrato nella società attuale, le modalità di accesso alla carriera, il coinvolgimento emotivo nei casi, la doppia istanza etica: individuale e sociale nell’applicare le leggi, l’autonomia e l’indipendenza dal potere politico.

Dibattiti che saranno certamente animati e formativi così come lo sono stati quelli che hanno già visto impegnati gli studenti delle altre Scuole superiori ricadenti fuori dal Capoluogo del Circondario di competenza del Tribunale di Frosinone, negli undici incontri organizzati presso le singole sedi scolastiche, nell’arco di due settimane, dal 14 al 28 aprile, alla presenza dei giudici della Procura della Repubblica e del Tribunale di Frosinone: Stefano Troiani, Barbara Trotta, Rossella Giusi Pastore, Marina Stirpe, Antonello Bragaglia Morante, Sandro Verarubea, Giuseppe Farinella, il dott. Luigi Nocella attuale Presidente del Tribunale di Frosinone, Adolfo Coletta, Lorenzo Ferri, Monica Montemerani, il dott. Giuseppe De Falco, Procuratore della Repubblica di Frosinone, Michela Francorsi, Gianluca Mauro Pellegrini e Lavinia Spaventi, Massimo Lisi e Rita Caracuzzo.

L’atrio del Tribunale, anche in questa seconda edizione dell’iniziativa, ospiterà i lavori degli studenti ed in particolare quelli dell’I.I.S. ‘L. Angeloni’, un Istituto dai molteplici indirizzi: da quello dei servizi sociali a quello agrario, da quello dei servizi commerciali a quello della moda e del turismo, che esporrà elaborati prodotti con diverse espressioni artistiche .

Ad evocare la forte azione formativa delle attività messe in campo sono soprattutto le beneficiarie dell’intervento: le Istituzioni scolastiche secondarie di II grado ricadenti nel Circondario del Tribunale di Frosinone, a partire dai loro Dirigenti scolastici, passando per i docenti e arrivando ai giovani che tra poco lasceranno i banchi della scuola per approdare al mondo universitario o lavorativo, che non si sono trattenute a spendere parole di gratitudine per la disponibilità dimostrata dagli operatori del Palazzo di Giustizia di Frosinone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’auspicio di raggiungere gli stessi obiettivi di diffusione e condivisione dei principi di legalità e giustizia che hanno animato gli incontri già svolti con gli oltre 800 studenti presso le loro scuole, anche nell’iniziativa del 21 maggio prossimo, è quello ribadito con convinzione sia dall’Ufficio VII U.S.R. per il Lazio – Ambito Territorio di Frosinone, attraverso il suo Dirigente, Dott. Piergiorgio Cosi e dal Vicario, dott. Pierino Malandrucco, che dai rappresentanti dell’Associazione Nazionale Magistati –, con le parole del sostituto Procuratore Rita Caracuzzo ed il giudice Massimo Lisi, rispettivamente Presidente e Segretario della Sottosezione di Frosinone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento