menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, scoperta e disarticolata una casa dello spaccio in zona Casaleno

Proseguono senza sosta i servizi volti a contrastare l’increscioso fenomeno dello spaccio di stupefacenti, e lì in una di quelle aree considerate a rischio, dove più facilmente la criminalità può annidarsi, che il Nucleo Operativo e Radiomobile...

Proseguono senza sosta i servizi volti a contrastare l'increscioso fenomeno dello spaccio di stupefacenti, e lì in una di quelle aree considerate a rischio, dove più facilmente la criminalità può annidarsi, che il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Frosinone ha operato nella giornata di ieri. I militari della benemerita, avuta notizia che all'interno di un appartamento dell'Ater, abusivamente occupato, veniva svolta attività di spaccio, hanno circondato una palazzina di edilizia popolare sita in viale Parigi, zona Casaleno, e con fermezza, hanno fatto accesso nell'abitazione, al cui interno hanno scoperto una vera e propria base dello spaccio, tant'è che sono stati rinvenuti e sequestrati:

  • circa 90 dosi di "cocaina", per un peso complessivo di oltre 30 grammi;
  • oltre 100 bustine in cellophane e n.2 ovuli contenenti "hashish" per un peso complessivo di quasi tre etti e mezzo;
  • circa 50 bustine in cellophane contenenti "marijuana" per un peso complessivo di poco inferiore ai 100 gr.;
  • la somma contante di quasi 2000, provento dell'attività illecita.
  • diversa documentazione attestante lo spaccio;

Un vero e proprio market della droga pret a porter finito nelle mani degli investigatori che hanno inflitto così un colpo veramente forte all'illecito mercato dello spaccio, tra stupefacente e denaro il valore del sequestro infatti supera i 10.000 euro. Al termine delle operazioni l'appartamento veniva riconsegnato all'Ater.

FROSINONE, ARRESTATO 49ENNE PER MALTRATTAMENTI E RAPINA IN FAMIGLIA

Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo traevano in arresto un 49enne del luogo, già censito, per "lesioni personali, maltrattamenti in famiglia e rapina".

I militari, davano corso a un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Frosinone Ufficio G.I.P., che condividendo a pieno il quadro accusatorio, lo riteneva responsabile dei reati di cui sopra, commessi nei giorni scorsi in Frosinone nei confronti dell'anziana madre. Al termine delle formalità di rito, l'arrestato veniva associato presso la casa circondariale di Frosinone.

VICO NEL LAZIO, DEFERITO UN 30ENNE PER COLTIVAZIONE DI CANAPA INDIANA

A Vico nel Lazio, i militari della locale Stazione, nell'ambito di un servizio teso a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, deferivano un 30enne del luogo, resosi responsabile di coltivazione illecita di canapa indiana.

L'uomo, a seguito di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di due piante di canapa indiana dell'altezza di circa 50 cm., ben curate e custodite in una delle stanze dell'abitazione. Le piante venivano sottoposte a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento