rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Nord Ciociaria

Frosinone, settantatreenne denunciato per porto abusivo di arma da fuoco

Sono le 09.30 quando su linea 113 arriva la chiamata di un cittadino che racconta di aver appena visto un signore anziano esplodere colpi di fucile in direzione di alcuni cani.

Sono le 09.30 quando su linea 113 arriva la chiamata di un cittadino che racconta di aver appena visto un signore anziano esplodere colpi di fucile in direzione di alcuni cani.

Due volanti vengono immediatamente inviate sul luogo indicato ma dell’uomo nessuna traccia. La targa dell’auto sulla quale si è allontanato l’autore degli spari, fornita agli agenti dal richiedente l’intervento della Polizia di Stato, consente di risalire all’indirizzo del suo proprietario. I poliziotti rintracciata l’abitazione trovano l’autovettura segnalata ivi parcheggiata con ancora all’interno dell’abitacolo il fucile.

Identificato il proprietario dell’auto e dell’arma, un settantatreenne frusinate, lo stesso ammette di essere andato poco prima nel terreno di sua proprietà per allontanare dei cani randagi che stavano aggredendo alcune pecore del suo gregge.

L’uomo conferma agli agenti delle Volanti di aver avuto l’arma al seguito ma di non averne fatto uso.

Dagli accertamenti in loco e presso la banca dati interforze emerge che l’anziano è in regola con le prescritte autorizzazioni di polizia per la detenzione del fucile ma non per il porto dell’arma.

Il fucile è stato sequestrato ed il settantatreenne denunciato perviolazione della normativa in materia di armi.

NELLA BORSA DELLA CHICCO DEL FIGLIO LA REFURTIVA: DONNA DENUNCIATA PER FURTO . CITTADINA RUMENA DENUNCIATA DALLA POLIZIA DI STATO PER FURTO DI MERCE IN UN CENTRO COMMERCIALE

Sono circa le 17.00 di ieri quando un vigilante in servizio presso un noto centro commerciale del capoluogo da l’allarme alla sala operativa della Questura per un furto messo in atto all’interno di un supermercato.

Un coppia di giovani con un bambino nel passeggino è stata infatti vista prendere dagli scaffali della merce che ha poi occultato nella borsa della Chicco del bimbo.

I due una volta alla cassa presentano solo un paio di bevande in lattina per poi allontanarsi velocemente dal negozio.

Giunge immediatamente su posto una pattuglia delle Volanti che riesce ad individuare e bloccare la donna con ancora la borsa a tracolla, nessuna traccia del complice che, nel frattempo, si è dileguato con il bambino.

Una perquisizione sulla giovane, di origini romene, e nella borsa al seguito consente agli operatori di rinvenire i prodotti non pagati per un valore di circa 220,00.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre la ventenne è stata denunciata per il reato di furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, settantatreenne denunciato per porto abusivo di arma da fuoco

FrosinoneToday è in caricamento