Nord CiociariaToday

Frosinone-Sora, Abbruzzese (fi): rendere più sicuri i plessi scolastici. Chiesto al presidente Pompeo convocazione assemblea dei sindaci

"Ho scritto una lettera al presidente della Provincia, Antonio Pompeo in cui chiedo se sia il caso di convocare l'Assemblea dei Sindaci per aprire un confronto e formulare delle proposte da sottoporre all'attenzione della Regione Lazio, al fine di...

Abbruzzese-2

"Ho scritto una lettera al presidente della Provincia, Antonio Pompeo in cui chiedo se sia il caso di convocare l'Assemblea dei Sindaci per aprire un confronto e formulare delle proposte da sottoporre all'attenzione della Regione Lazio, al fine di rendere sempre più sicuri i plessi scolastici siti nei comuni della Provincia di Frosinone". Lo Ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"L'evento sismico che ha colpito e devastato in parte l'Italia Centrale ci ha fatto ragionare con più convinzione sull’effettiva sicurezza degli edifici ed in particolare dei plessi scolastici. Nella ridefinizione dei compiti assegnati alla Provincia con la riallocazione delle funzioni a seguito della legge Delrio e successive disposizioni vi è anche la conferma della delega alla gestione del patrimonio scolastico. Alcuni istituti di scuola secondaria del territorio provinciale sono di proprietà o di totale competenza dell’ente di Piazza Gramsci in termini di costruzione, riqualificazione, bonifica, messa a norma. Pertanto, credo sia di fondamentale importanza riuscire ad aprire un opportuno dibattito all’interno dell’Assemblea dei Sindaci, visto e considerato che le strutture che ospitano la scuola primaria, invece, tolta qualche eccezione, sono di proprietà dei Comuni, con lo scopo di creare i presupposti per la stesura di un piano volto alla messa in sicurezza delle scuole nei paesi della Ciociaria.

La classificazione sismica del territorio nazionale, suddiviso in mappe di pericolosità, ha evidenziato come alcune zone della Provincia di Frosinone risultano essere ad alto rischio sismico. Tale stato di cose non ha colore politico ed è il caso che le istituzioni tutte, facciano del proprio meglio per cercare di evitare ulteriori catastrofi.

E’ evidente che le risorse economiche disponibili scarseggiano ed un adeguamento sismico per tutte i plessi scolastici risulta essere un obiettivo arduo da raggiungere, ma al momento risulta essere indispensabile una mappatura, in base alla suddetta classificazione sismica, delle scuole a rischio, sia per la conformazione del territorio e sia per la rispondenza alle normative di costruzione vigenti in materia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Sappiamo che il Comune più a rischio sismico dell’intera regione Lazio è ciociaro: Vallerotonda, che presenta un valore di accelerazione di gravità (l’indice alla base della mappatura) di 0,2670. Tra i centri del Frusinate seguono San Biagio Saracinisco con 0,2667, Acquafondata con 0,2657, Picinisco con 0,2651, Settefrati con 0,2633, San Donato Val di Comino con 0,2615 e Viticuso con 0,2613. I due paesi devastati dal sisma, Accumoli e Amatrice, hanno un’accelerazione di gravità di

0,2593 e 0,2600. Non a caso sono tutti paesi a rischio 1, quello più elevato in assoluto. In Ciociaria in questa categoria ce ne sono 29, ricadenti nella gran parte nel Sorano, nella Valle di Comino e nel Cassinate". Ha concluso Abbruzzese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento