Nord CiociariaToday

Frosinone, venerdi 2 giugno parte il terzo pellegrinaggio alla Santissima di Vallepietra

97 i partecipanti. tre giorni di viaggio tra i boschi e le cascate di Trevi e Altipiani di Arcinazzo

edizione 2016

97 i partecipanti. tre giorni di viaggio tra i boschi e le cascate di Trevi e Altipiani di Arcinazzo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto pronto. Si parte. Oggi (venerdì 2 giugno) il primo atto del terzo pellegrinaggio da Frosinone a Vallepietra. I partecipanti sono 97 (più donne che uomini). Arrivano anche da Ferentino, Ceprano, Pontecorvo, Latina, Pontinia, Roma e Lecce. Si sono dati appuntamento al santuario della Santissima di San Liberatore. Dopo la messa e la benedizione dello stendardo, la Compagnia de L’Impegno affronterà la prima delle tre giornate di viaggio, con arrivo nel pomeriggio a Guarcino. Domani (sabato 3 giugno) la partenza alla volta di Vallepietra lungo un percorso che si snoderà tra i boschi, i pianori e le cascate di Trevi e degli Altipiani. Domenica terza e ultima tappa con arrivo al santuario della Santissima Trinità, dove la compagnia parteciperà alla messa di mezzogiorno. “Sarà – anticipa Gerardo Mattia, responsabile organizzativo – una celebrazione particolare, di grande intimità. Ricorderemo due cari amici, Stefano di Latina e Carlo di Frosinone, che avevano partecipato ai primi pellegrinaggi e che sono scomparsi prematuramente. Vivremo questo ricordo insieme ai loro familiari”. La comitiva sarà salutata nelle diverse soste dai sindaci di Alatri, Guarcino, Trevi e Vallepietra. L’assistenza sarà assicurata dal personale della Protezione Civile e del Parco dei Monti Simbruini. Al seguito, anche uno staff medico. Cento persone che per tre giorni saranno impegnate nel pellegrinaggio fanno economia, sostengono il reddito degli operatori economici delle città coinvolte e promuovono la vocazione turistica del comprensorio nord della Ciociaria. “Certo, tutto nasce dalla fede e dalla forte tensione spirituale, ma coltiviamo anche l’auspicio che la nostra iniziativa possa favorire un rinnovato interesse turistico verso quei luoghi che, dal punto di vista naturalistico e ambientale, sono tra i più belli della provincia” commenta il segretario de L’Impegno Stefano Bacchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento