Nord Ciociaria

Genazzano, oltre seicento figuranti da 17 paesi di cortei storici per l'omaggio alla Madonna del buon Consiglio

Di Giancarlo Flavi Ben 17 paesi, di cui 15 facenti parte del circuitoo meglio Federazione Regionale dei cortei storici del Lazio, presieduto da Giancarlo Panetti (Carpineto Romano) più Subiaco e Ceciliano, hanno preso parte al corteo in onore...

Di Giancarlo Flavi

Ben 17 paesi, di cui 15 facenti parte del circuitoo meglio Federazione Regionale dei cortei storici del Lazio, presieduto da Giancarlo Panetti (Carpineto Romano) più Subiaco e Ceciliano, hanno preso parte al corteo in onore della Madonna del Buon Consiglio di Genazzano, organizzato dal gruppo rinascimentale "Brancaleone".

Genazzano i gruppi si stanno posizionando

E' stata questa una manifestazione imponente che ha visto oltre 600 figuranti sfilare e depositare l'omaggio di un mazzo di Fiori alla Madonna dopo aver percorso tutta la bellissima cittadina a partire dal castello Colonna, dove è nato Oddone Colonna, diventato papa Martino V, aprendo così la dinastia, che oggi è Principe di Paliano.

Dicevamo un corteo multicolore, pieno di fascino, con vestiti davvero emozionanti, dove si è vista tutta la bravura delle sarte, volontarie, che hanno contribuito a realizzarle. Si perché dietro questa bella manifestazione c'è la storia quella vera ed ogni paese ha voluto rendere omaggio alla Madonna del Buon Consiglio nel giorno della sua venuta a Genazzano 550 anni fa nel luogo dove oggi sorge il Santuario e dove vi era già un'antica chiesa del sec. X chiamata di Santa Maria. Nella seconda metà del 1400 una vedova terziaria agostiniana, di nome Petruccia, mise a disposizione tutti i suoi beni per restaurare la vecchia chiesa fatiscente. Come spesso accade, il preventivo di spesa si rilevò insufficiente: i lavori furono sospesi e la popolazione derideva l'insuccesso della sua impresa la santa vedova che, per nulla turbata prometteva: "Prima che io muoia ( ed era molto vecchia) la Beata Vergine e S. Agostino porteranno a termine questa chiesa". Narra un contemporaneo. Ambrogio da Cori ( oggi anche la cittadina di Cori ha sfilato insieme a quella di Priverno e Sermoneta per la provincia di Latina, ma vi era anche Anzio e Nettuno Carpineto Romano, Cave, Paliano ecc?) insomma, tutti i comuni aderenti alla federazione regionale".Non era passato neanche un anno dall'aver pronunciato queste parole, che sulla parete della suddetta chiesa apparve miracolosamente un'Immagine della Beata Vergine. Tutta l'Italia si mosse per vedere questa sacra Immagine: e giunsero processionalmente ad essa dai piccoli centri, come dalle città, in mezzo ai segni e miracoli ed offerte inspiegabili che permisero di completare la chiesa ?" ( 1482).

Il Corteo aperto dagli esponenti delle civiche amministrazioni e dalla Banda Antiqua Città di Paliano diretta dal Maestro Mauro Salvatori e quindi tutti i gonfaloni dei comuni e quindi le varie rappresentanze della cittadine partecipanti, che oltre a creare una varietà di colori, hanno dato certamente lustro a questa bellissima manifestazione per la "venuta della Madonna del Buon Consiglio a Genazzano"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genazzano, oltre seicento figuranti da 17 paesi di cortei storici per l'omaggio alla Madonna del buon Consiglio

FrosinoneToday è in caricamento