menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cartiera guarcino

Cartiera guarcino

Guarcino, cartiera e comune insieme per lo sviluppo del territorio

L’Amaretto di Guarcino alla Fiera dell’industria del mobile in Germania. Un accostamento bizzarro ma reale, uno straordinario esempio di sinergia che può nascere tra azienda e territorio. Cartiere di

L'Amaretto di Guarcino alla Fiera dell'industria del mobile in Germania. Un accostamento bizzarro ma reale, uno straordinario esempio di sinergia che può nascere tra azienda e territorio. Cartiere di

Guarcino infatti, in occasione di una delle fiere di settore a cui partecipa ogni anno e che attira oltre 60.000 visitatori da tutto il mondo, ha offerto presso il proprio stand, i tipici dolcetti di Guarcino, che sono stati decisamente graditi e apprezzati.

E' in questo clima conviviale e con uno spirito collaborativo che si è aperta lo scorso giovedì, presso la cartiera di Guarcino, la riunione tra la neoeletta Giunta Comunale e la prima linea dell'azienda. L'incontro promosso dal Sindaco del Comune di Guarcino è stato subito accolto dall'impresa e può essere considerato la pietra miliare di un proficuo rapporto di collaborazione, che le due realtà si sono ripromesse di ricostituire e consolidare nel tempo. L'AD di Cartiere di Guarcino SpA, Massimo Giorgilli, dopo aver presentato la propria squadra, ha accolto così i propri ospiti "Vi ringrazio per questa visita che ho gradito molto, in quanto significa per noi un gesto di riconciliazione dopo le vicende degli anni passati, a tutti note e ci auspichiamo ormai superate, nonché un segnale di supporto dopo gli attacchi ricevuti dai media negli ultimi giorni, ai quali abbiamo preferito non rispondere, poiché aspettiamo che siano i dati ufficiali a parlare. Noi ci sentiamo tranquilli del nostro operato e fieri del lavoro che ogni giorno gli oltre 170 dipendenti svolgono per perseguire degli obiettivi comuni, che vanno ben oltre le notizie scoop, confezionate nel mero intento di fare scalpore. Piuttosto preferiamo dar voce a momenti come oggi e persone come voi che apprezzano questa azienda e intendono difenderla, in quanto riconoscono in essa un importante volano socio-economico per il paese e tutto il comprensorio". Il Sindaco di Guarcino, Urbano Restante, dopo aver a sua volta introdotto i membri della giunta ed i consiglieri presenti, ha replicato con queste parole "Mi fa piacere che abbiate colto in pieno lo spirito di questa nostra visita, in quanto uno dei capisaldi del nostro programma elettorale è proprio la collaborazione ed il supporto alle attività produttive presenti sul territorio. Consideriamo la Cartiera di Guarcino un'eccellenza del nostro Comune e le sinergie che possono nascere assieme sono molteplici. La cosa che più ci rende felici è constatare di persona il lavoro con il quale questa Azienda si pone come leader mondiale in questo settore ma anche il grande rispetto che ha nei confronti del territorio, dei propri dipendenti ed in particolare per i Guarcinesi, e delle politiche ambientali. Siamo orgogliosi di poter ospitare un'azienda come Cartiere di Guarcino, che nonostante la congiuntura poco favorevole, riesce a resistere e anzi a crescere".

Ai convenevoli di rito è seguita la visita agli impianti, sia di Cartiere che di Bio Energia Guarcino, la centrale termo-elettrica da 20 MW, che ha consentito all'azienda madre di abbattere i costi energetici e restare competitiva rispetto agli altri concorrenti europei; Cartiere di Guarcino è infatti la 5° azienda del settore a livello mondiale e unica in Italia, dal 2010 ad oggi il suo numero di dipendenti è passato da 110 a quasi 180 unità.

Durante la visita sono emersi interessanti spunti di riflessione circa le possibilità di cooperazione tra l'Azienda ed il Comune, al fine di creare delle sinergie sul territorio e a favore del territorio, ad esempio la promozione di quest'ultimo attraverso il network fieristico di cui l'azienda fa parte (si pensi che la Cartiera esporta il 70% del proprio prodotto con la vasta rete di agenti e clienti che ne consegue); la realizzazione di un impianto di teleriscaldamento di strutture pubbliche, per cui la centrale è già predisposta sin dalla sua costruzione oppure la creazione di serre comunali, sempre alimentate dal vapore della centrale. Le possibilità sono molteplici, bisogna solo partire da un fattor comune, che è la volontà di collaborare, un primo segnale si può scorgere nel fatto che il Comune di Guarcino e Cartiere di Guarcino SpA sono entrate di recente a far parte del Consorzio per lo Sviluppo Turistico di Guarcino e Campocatino.

La visita dell'azienda si è conclusa con un ricco aperitivo a base di prodotti tipici guarcinesi ed un brindisi generale all'insegna di augurio reciproco, per un buon mandato elettorale e per una buona prosecuzione delle attività in azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento