menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il dramma della malattia rara diventa racconto di speranza nel film "Lacrime di San Lorenzo"

Arriverà in sala il 26 Novembre prossimo, distribuito da Real Dreams Entertainment, il film drammatico "Lacrime di San Lorenzo" scritto, diretto e interpretato da Giampiero Caira Siddharta.

Arriverà in sala il 26 Novembre prossimo, distribuito da Real Dreams Entertainment, il film drammatico "Lacrime di San Lorenzo" scritto, diretto e interpretato da Giampiero Caira Siddharta.




Tratto da una storia vera, il film (girato in provincia di Frosinone) è un'opera prima che affronta con grande sensibilità il dramma delle malattie rare, la disperata ricerca di cure e la scoperta di una Nuova medicina che individua una stretta correlazione tra il verificarsi di eventi traumatici che colpiscono l'inconscio e l'insorgere delle malattie.
Il film si pone l'obbiettivo di sensibilizzare il pubblico alla conoscenza di realtà drammatiche e sconvolgenti purtroppo ancora oggi poco conosciute: il dramma del piccolo Mattia, infatti, vuole essere una denuncia per porre l'attenzione sulle patologie rare che, coinvolgendo un numero ristretto di individui, spesso non trovano un adeguato appoggio. L'analisi che pone il regista sulle cinque leggi biologiche e sulla Nuova medicina offre degli spunti interessanti di riflessione.

Tra gli interpreti principali Cristina Serafini, Adriano Chiaramida, Massimo Bonetti, Matteo Tosi, Nela Lucic e la partecipazione straordinaria di Orso Maria Guerrini.


Di seguito la trama del film:

Adriano e Gloria si ritrovano ad affrontare il dramma della malattia rara da cui è affetto il loro bambino. I medici non riescono a trovare una risposta, il "deficit di solfito ossidasi", come tutte le malattie rare, è incurabile.

Adriano inizierà a studiare la correlazione tra malattia e psiche, a studiare la cellula ed i conflitti emotivi che le persone hanno nel corso della vita, convincendosi che la malattia fa parte di un "programma biologico sensato", un programma di sopravvivenza naturale. Si avvicina così alla "Nuova medicina" e alle sue cinque leggi biologiche, iniziando una disperata lotta contro il tempo, contro tutto e tutti. Nel frattempo, uno strano rapimento sconvolge la vita di un'altra giovane famiglia e le indagini sul caso si intrecciano con la storia di Adriano. Riuscirà Adriano a salvare suo figlio, a svincolarsi dalle indagini e a diffondere la conoscenza della tanto oscurata "Nuova medicina"?
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento