menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isola del Liri, 63enne e un 36enne promotore finanziario fanno ottenere un prestito ad un trentenne dalla banca poi gli svuotano il conto

Isola del Liri, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa deferivano in stato di libertà un 63enne del luogo ed un 36enne promotore finanziario residente nel frusinate per “truffa in concorso”.

Isola del Liri, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa deferivano in stato di libertà un 63enne del luogo ed un 36enne promotore finanziario residente nel frusinate per "truffa in concorso".

I predetti, nel periodo settembre - ottobre 2015, truffavano un 30enne residente nella valle del liri facendogli ottenere da un istituto di credito un finanziamento di euro 52.250,00 - richiesto per intraprendere una attività commerciale in Romania. Il finanziamento concesso veniva erogato su un conto corrente online intestato alla vittima e successivamente svuotato dal 63enne, che elargiva bonifici bancari in favore dei suoi congiunti per complessivi euro 51.500,00. Le transazioni di denaro avvenivano con la compiacenza del promotore finanziario che forniva le credenziali per operare sul conto corrente dell'ignara vittima.

VEROLI, DENUNCIATI DUE GIOVANI PER TRUFFA CON POSTA PAY

Veroli, i militari della locale Stazione, al termine di attività info investigativa, deferivano in stato di libertà due giovani residenti nel casertano, poiché resesi responsabili del reato di "truffa aggravata e continuata". I militari operanti accertavano che i denunciati, in tempi diversi, con artifizi e raggiri si facevano accreditare (sulla post pay intestata ad uno dei giovani) da un 36enne del luogo la somma di euro 600,00 per l'acquisto di un cucciolo "husky", di fatto mai consegnato; ARPINO, DENUNCIATE DUE PERSONE CHE DAVANO FUOCO AI LORO RIFIUTI

Arpino, i militari locale Stazione, deferivano in stato di libertà una 32enne ed un 40enne del luogo per "combustione illecita di rifiuti in concorso". I predetti davano combustione ai rifiuti solidi urbani da loro prodotti dopo averli stoccati in una buca scavata nelle adiacenze dell'abitazione. Sul luogo intervenivano i Vigili del fuoco di Sora che domavano le fiamme. La buca, di dimensioni 12 mq e profonda un (1) metro, veniva sottoposta sequestrata. Nella circostanza veniva anche informato il locale Comune per le incombenze di competenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento