menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sala isola liri

Sala isola liri

Isola Liri, Buschini e Visini per Una Buona Regione   

Le politiche sociali, grazie al grande lavoro di spending review che abbiamo portato avanti in questo anno e mezzo di amministrazione Zingaretti, sono tornate finalmente protagoniste nel Lazio.

Le politiche sociali, grazie al grande lavoro di spending review che abbiamo portato avanti in questo anno e mezzo di amministrazione Zingaretti, sono tornate finalmente protagoniste nel Lazio. Nel 2014 sono stati stanziati oltre 22 milioni per l'inclusione sociale e il contrasto alla povertà e gran parte di questi fondi sono stati investiti grazie al taglio degli sprechi e al seguente risparmio di 1 miliardo dal nostro insediamento. Nel Lazio finalmente si è tornato a discutere di welfare e gran parte del merito va all'Assessore Rita Visini che sta lavorando quotidianamente affinché nessuno resti indietro. Il Lazio è una Regione nuova anche per quel che riguarda il sociale".

Queste le dichiarazioni del consigliere regionale e Presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini in occasione dell'ultima tappa per l'iniziativa "Una Buona Regione" di ieri, venerdì 12, ad Isola del Liri con l'assessore alle Politiche sociali Rita Visini.

"Per la Giunta Zingaretti - ha detto invece la Visini - quella dell'innovazione nel sociale è una sfida prioritaria. Cambiare il welfare è decisivo sia per la tenuta del sistema pubblico, sia per la risposta ai bisogni delle persone, specialmente quelle più fragili, che a causa della crisi sono sempre di più. E' per questo che abbiamo scommesso tutto sulla nostra proposta di legge di riforma: perché il Lazio ha bisogno di rivoluzionare il sistema dei servizi sociali, di migliorare la qualità della spesa spingendo i Comuni verso la gestione associata e di raggiungere finalmente l'obiettivo di una seria integrazione socio-sanitaria attraverso un welfare partecipativo, comunitario, centrato sulla persona. Ora il Consiglio è chiamato a portare a compimento questo percorso per colmare una lacuna drammatica, visto che sono 16 anni che il Lazio aspetta questa legge.

Intanto, mentre il Consiglio completa l'esame della legge, abbiamo già iniziato a cambiare la qualità dei servizi sociali investendo in innovazione e impresa sociale. Nel 2014 abbiamo stanziato oltre 22 milioni di euro per l'inclusione sociale e il contrasto alle nuove povertà. Di questi, ben 16 milioni sono stati messi a bando per il Terzo settore e gli enti locali attraverso 4 avvisi pubblici che hanno premiato 436 progetti in tutto il Lazio. E' stata un'esperienza straordinaria che ha tirato fuori il volto migliore del mondo del sociale laziale e ha messo in evidenza l'eccellenza dei nostri territori. Ben 46 progetti vincitori arrivano dalla provincia di Frosinone: il 10,5% dei progetti finanziati, una percentuale molto buona considerato che gli abitanti della provincia rappresentano l'8,5% degli abitanti del Lazio. E' un risultato importante per questo territorio che testimonia la grande vitalità del Terzo settore e del volontariato di questa provincia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento