rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Nord Ciociaria

La Bcc di Roma incorpora Banca Padovana

La Bcc di Roma incorpora Banca Padovana, i nordisti masticano amaro ma i posti di lavoro li salvano i vituperati terun. Nei giorni scorsi, al termine di una trattativa che ha visto momenti di tensione, la banca di Credito Cooperativo

La Bcc di Roma incorpora Banca Padovana, i nordisti masticano amaro ma i posti di lavoro li salvano i vituperati terun. Nei giorni scorsi, al termine di una trattativa che ha visto momenti di tensione, la banca di Credito Cooperativo

di Roma ha siglato l'accordo per la incorporazione della Banca Padovana di Campodarsego, la più grande Banca di Credito Cooperativo del Veneto e terza in Italia. Un sospiro di sollievo per i 287 dipendenti, dei quali un terzo rappresenta un esubero calcolato e condiviso; soddisfazione mitigata dalla delusione di chi, soprattutto politici e sindacalisti, mormora rabbioso "un'altra occasione persa per il Veneto!". Con questa operazione, siglata dal presidente Francesco Liberati, la banca di Credito Cooperativo di Roma svetta ai vertici del settore; in un momento in cui, con la probabile imminente fusione tra la Lega delle Cooperative e Confcooperative, soltanto i grandi avranno voce in capitolo.

Geronimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bcc di Roma incorpora Banca Padovana

FrosinoneToday è in caricamento