menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
presepe 1

presepe 1

Natale a Pastena

La magia del natale che con la rappresentazione del presepe ritrova i contenuti autentici che diventano l’unica testimonianza possibile di una fede che anche oggi affronta le sfide con il razionalismo scientifico e ha ancora molto da dire all’uomo...

La magia del natale che con la rappresentazione del presepe ritrova i contenuti autentici che diventano l'unica testimonianza possibile di una fede che anche oggi affronta le sfide con il razionalismo scientifico e ha ancora molto da dire all'uomo contemporaneo.

Lontano dai rumori, fuori dal caos del traffico, distante dalle vetrine illuminate e dai centri commerciali si è svolta la rappresentazione del presepe vivente che rievoca la nascita di Cristo, il momento in cui il mistero divino si incontra con la storia dell'uomo.

Un evento che interroga tutte le generazioni, credenti ed atei, giovani e vecchi, poveri e ricchi, perché alimenta tutti gli interrogativi legati alla vita di una persona, al significato della sua esistenza, al rapporto con un dio che parla del quotidiano e allo stesso tempo va oltre i limiti e i confini dello spazio.

Il presepe sprigiona questo fascino antico evoca questa bellezza arcaica della vita e la rappresentazione dei mestieri dei nostri antenati e delle dismesse abitudini quotidiane aiuta a liberare il presente da una concezione di efficientismo e di auto sufficienza che distacca l'uomo dalle suggestioni e dagli interrogativi di un'esistenza che sempre meno esprime il bisogno dell'aldilà.

Pastena ha offerto uno spettacolo d'incanto con la complicità delle piazze libere dal traffico , delle mute scalinate e dagli ambienti del museo che incorniciavano magistralmente le opere di uomini e donne dediti all'arte di antiche usanze contadine.

Un lavoro portato avanti con il contributo della pro-loco, dell' amministrazione e dei tanti volontari che esprimono in tal modo un legame forte e duraturo con il paese e con un avvenimento che ha segnato profondamente la storia dell'intera umanità.

Un paese che in tal modo ritrova le energie e le risorse per affrontare i bisogni del quotidiano, una comunità che riscopre i valori della solidarietà e della fratellanza per costruir una società a misura umana senza barriere e senza discriminazioni, un popolo che scrive la sua storia senza recidere le sue radici e spezzare i suoi legami con il passato.

Una esperienza che esalta la storia degli umili e che non trascura le vicende degli ultimi e per tale motivo diventa una valida testimonianza contro i modelli sociali che esaltano il potere, il successo e il denaro .
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento