Nord CiociariaToday

Paliano, Alfieri chi? In rotta di collisione con il "suo" Pd provinciale

L’incoerenza politica provinciale del nostro Alfieri chi? Molto probabilmente gli costerà la rielezione sugli scranni della Provincia e questo si evince anche dal periodico comunale “Comunicare” dove è scritto: “ Paliano vota a favore della...

Domenico-Alfieri--3

L’incoerenza politica provinciale del nostro Alfieri chi? Molto probabilmente gli costerà la rielezione sugli scranni della Provincia e questo si evince anche dal periodico comunale “Comunicare” dove è scritto: “ Paliano vota a favore della risoluzione del contratto di Acea Ato 5”. Allineandosi di fatto con Forza Italia capitanata dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani.

Perché l’incoerenza? Per il fatto che alla prima votazione dell’ottobre scorso il selfiemaniaco sindaco Alfieri Chi? Si era defilato e giù critiche dal comitato acqua pubblica di Paliano. Lui dal grande pulpito del Partito, poiché è anche il presidente provinciale del PD, si era impuntato contro Forza Italia, per tirarla fuori dalla maggioranza provinciale, scatenando un putiferio politico tanto da essere definito Alfieri chi? Vista la scarsa considerazione politica di cui godeva dai vertici regionali del partito di Berlusconi.

La settimana scorsa, per evitare le critiche palianesi, questa volta il nostro Alfieri chi? Cambia registro ed abbraccia fortemente Forza Italia, votando per la risoluzione del contratto con Acea Ato 5, nonostante le indicazioni del suo stesso partito fossero contrarie e mandando su tutte le furie il Segretario Provinciale Costanzo che attraverso un’intervista ad un nostro collega ne avrebbe chiesto addirittura le dimissioni dal partito?

Lui che fa, siccome ancora non riesce a capire che il giornale è un’arma a doppio taglio, come i suoi selfie, si mette in bella mostra (con una grafica certamente non giornalistica) con tanto di fotografia sul giornale pagato dai cittadini di Paliano per annunciare: “ sono convinto che la salvaguardia dell’ambiente e dei beni pubblici non abbia colore politico. Il nostro compito è andare avanti con coerenza a difesa del territorio e dei cittadini” Udite! Udite! Dopo questa roboante dichiarazione il mondo cambierà e lui riuscirà a fermare il degrado dell’ambiente, ma di questo ne parleremo un’altra volta. Oggi ci interessa l’acqua pubblica e il ruolo incoerente del presidente provinciale del PD che prima vuole cacciare Forza Italia dall’amministrazione provinciale che comunque gli ha permesso l’elezione a Consigliere Provinciale, adesso abbraccia il partito di Berlusconi per la “convenienza politica locale” che sicuramente gli " giocherà" un brutto scherzo alle elezioni dell'8 gennaio prossimo (dove andranno a votare solo i consiglieri comunali) dove i tre schieramenti che si sono ben delineati, sicuramente faranno ridurre gli eletti di entrambe i partiti e forse anche con il Centro Destra che aspira alla vittoria, e qualora questa dovesse arrivare, dovrà governare, però, con il Presidente Antonio Pompeo che comunque resta in carica altri due anni.

Quindi una situazione politica provinciale che si fa difficile per il nostro Alfieri Chi? Che ha sulla coscienza il voto contrario sulla privatizzazione dell’acqua pubblica in provincia andando contro le decisioni del suo partito e forse questa sua infelice sortita gli costerà anche un posto alla Regione Lazio come consigliere al quale, inopinatamente, ha sempre ispirato.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento