Nord CiociariaToday

Paliano, festa di liberazione con gli alunni delle terze medie: Alfieri: “Un 25 Aprile molto partecipato”

Toccante festa di Liberazione quest’anno a Paliano. L’evento  è stato organizzato, dapprima,  all'interno della sala  della BCC di Paliano,  con le terze medie dell’Istituto Comprensivo che hanno presentato un progetto che li ha tenuti impegnati...

Toccante festa di Liberazione quest’anno a Paliano. L’evento è stato organizzato, dapprima, all'interno della sala della BCC di Paliano, con le terze medie dell’Istituto Comprensivo che hanno presentato un progetto che li ha tenuti impegnati per diverso tempo: i “Laboratori della Costituzione”.

«Non a caso abbiamo deciso di mostrare a voi tutti il frutto di questo lavoro in questo giorno del 25 aprile – ha commentato il vice sindaco Adiutori – visto che la nostra Costituzione è il risultato del sacrificio di tanti italiani che 71 anni fa hanno vissuto la liberazione del Paese dopo lotte e martiri. Oggi si festeggiano i diritti di libertà e della partecipazione democratica che vanno difesi giorno per giorno riscoprendo i valori e i diritti di libertà e di eguaglianza dei cittadini».

I ragazzi hanno presentato oralmente il progetto, hanno mostrato i lavori scritti eseguiti, e poi sono stati i protagonisti del video che ha riprodotto la simulazione di un’Assemblea Costituente in cui hanno proposto e discusso tre articoli per la Costituzione della loro scuola. Il tutto con la supervisione e la formazione di Enrica Cellitti, Viviana Minori, Elisiana Fratocchi e Andrea Ficoroni, i quali hanno ringraziato gli Assessori Adiutori e Campoli per il sostegno dato all’iniziativa. Intervenute per i ringraziamenti anche le docenti che hanno collaborato al progetto Elisabetta D’Agostini e Concetta Caleo.

A seguire, è stato proiettato il documentario “I bambini del ‘44” realizzato dal prof. Riccardo De Angelis, ( palianese che insegna lettere a Porto Recanati) in cui si racconta l’eccidio di Monte Sole, nella provincia di Bologna, avvenuto nel settembre del 1944, in cui furono trucidati 770 civili, fra cui 216 bambini. Il filmato ha commosso tutto il pubblico, perché creato attraverso le testimonianza dei sopravvissuti che hanno ricordato fra le lacrime gli orribili e indescrivibili momenti passati.

Il Sindaco Alfieri ha chiuso la conferenza con i complimenti agli studenti per il lavoro e al professor De Angelis per un documentario così intenso e coinvolgente e soprattutto per la numerosa partecipazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine, la cerimonia delle deposizione delle corone, con la partecipazione di un picchetto in armi degli Agenti di Custodia, delle autorità locali, delle forze dell’ordine e delle associazioni, al Monumento ai Caduti di viale Umberto I, ( dove il vice sindaco ha consegnato la chiave del giardino alla sezione locale dei bersaglieri in congedo affinche sia sempre in ordine) di piazza XVII Martiri e contrada Colle S.Maria al suono del Silenzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento