menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, il nuovo manto in erba sintetica del campo sportivo manda nel pallone la politica locale

Tornano i tazebao nella politica locale palianese e per Natale il clima diventa incandescente dopo la decisione dell’Amministrazione Alfieri di spendere 565.000 euro  (casse comunali)  per il manto erboso sintetico del campo sportivo P. G...

Tornano i tazebao nella politica locale palianese e per Natale il clima diventa incandescente dopo la decisione dell'Amministrazione Alfieri di spendere 565.000 euro (casse comunali) per il manto erboso sintetico del campo sportivo P. G. Tintisona e con il PD che presenta la nuova organizzazione interna.

Dopo lo spostamento della sede del Partito di Renzi da Piazza Pertini in quella di via del Corso, un buco dove c'entra appena il rinnovato direttivo, sono stati resi noti in rete i nomi collegati al candidato alla Segreteria del Circolo Giovanni Massimi: Eleonora Campoli, Coccarelli Corrado, Emanuela Moroni, Edoardo Montesanti, Francesca Romana Prili, Aldo Albanesi, Spaziani Rosella, Romolo Amerigo, Maria Grazia D'aquino, Enrico Carola, Emanuela Pizzale, Montesanti Fiorenzo. Sempre in rete si mette l'accento sulla nuova segreteria Politica del Partito: un mix dai contorni marcati di capacità, esperienze e la sana e giusta grinta dei più giovani: Fabrizia Pompei, Luigi Fratocchi, Rosella Spaziani, Paolo Spera, Viola Paolotti, Aldo Albanesi e il capogruppo PD in consiglio comunale Coccarelli Corrado.

Tornando al manto erboso del campo sportivo, lo scontro si è spostato dai banchi del consiglio comunale ai tazebao con su affissi i manifesti della Lista Civica dell'ex primo cittadino Maurizio Sturvi: Magari noi avremmo continuato ad investire sulla scuola, così come abbiamo fatto con la mensa scolastica e con la costruzione della nuova struttura per l'infanzia: perché sono i nostri giovani il vero sviluppo turistico di cui necessita la nostra comunità. Avremmo continuato a dare spazio alla cultura. E certamente avremmo continuato ad investire sull'ambiente, così come abbiamo fatto negli anni della nostro governo, con atti chiari e coerenti che sono tuttora verificabili. Di sicuro a quest'ora i cittadini avrebbero avuto la possibilità, se la Strategia Rifiuti Zero non avesse subito rallentamenti, di pagare per la sola quantità di indifferenziato prodotto, quello che viene ritirato il venerdì, e non, come ora avviene, di sborsare ancora cifre spropositate che scoraggiano i cittadini stessi, demotivandoli. Avremmo senz'altro investito sul commercio, sulle piccole attività che operano sul nostro territorio, per sostenerle in questo momento di crisi. E tutto ciò pur non potendo contare sui contributi dell' istituto di credito locale, notoriamente incline a favorire tutto quanto venga proposto da una sola parte politica.

IL PD risponde con un'altro manifesto dal titolo: "Un'opposizione miope e un ex sindaco incoerente: Perché è alquanto singolare che egli ritenga la scelta di realizzare il campo in erba sintetica una questione meramente elettorale e non un valido progetto da realizzare visto che sia nel 2009 che nel 2014 lo indicava come opera da realizzare addirittura nei propri programmi elettorali. Un'opposizione Miope? perché non riesce a vedere più lontano del proprio naso. E' la visione del paese che ci differenzia. Quale futuro vogliamo dare al nostro paese? Bene cari concittadini questa domanda noi, come Partito democratico ce la siamo fatta in campagna elettorale e l'attuale amministrazione con le proprie scelte ci sta fornendo risposte". Certo andando a leggere il Programma elettorale del PD dove sta lo sviluppo della città ci indicassero il rigo che parla di sviluppo, solo demagogia ecc? quindi il PD sta affermando in questo modo che governano a vista? "La decisione di realizzare il manto in erba sintetica- si legge ancora nel tazebao del PD- non deve essere considerata come una parte dell'opposizione vuol far credere, un semplice spot elettorale utile a far divertire quattro pallonari e a produrre consensi per gli anni futuri, bensi deve essere colta come opportunità di sviluppo per il nostro paese valorizzando ulteriormente un polo sportivo-turistico-ricettivo già importante per la presenza di strutture esistenti: Centro Sportivo Palianello- Campo di Calcio a 8, Foresteria..... Quest'ultima è stata consegnata proprio dall'Amministrazione Sturvi al privato, perché quando era gestita da cooperative non ha mai funzionato o no. Palazzetto dello sport. Il palazzetto è più corto di 20 centimetri ed al suo interno non si possono svolgere gare nazionali, regionali o provinciali purtroppo a quando l'allungamento di questo.

Giancarlo Flavi
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento