Nord CiociariaToday

Paliano, il parrocco scaccia il cane Stella dalla chiesa ed in rete scoppia il putiferio

Se a far sentir male Stella (il cane dei bambini palianesi) fossero stati gli spiedini ingoiati con tutto il legno, come successe l’anno scorso quando il nuovo parroco ancora non c’era? Come la mettiamo?

Stella

Se a far sentir male Stella (il cane dei bambini palianesi) fossero stati gli spiedini ingoiati con tutto il legno, come successe l’anno scorso quando il nuovo parroco ancora non c’era? Come la mettiamo?

Questo nostro spunto iniziale per cercare di spiegare cosa sta succedendo a Paliano in questi giorni dove l'amato cane Stella sarebbe stato scacciato dalla Chiesa di S. Andrea dal nuovo parroco con alcuni calci poco prima della Processione dell'Assunta e questo fatto ha provocato la reazione degnata di molti cittadini che in rete hanno sfogato il loro pensiero è c'è chi addirittura è pronto per andare a denunciare il prete per maltrattamenti.

Ma su questo episodio sono molto i dubbi che aleggiano; innanzitutto perchè il cane non si è sentito male subito dopo, il presunto maltrattamento, ma solo dopo due giorni?

E’ giusto prendere le difese di un cane, in questo caso Stella che è il cane dei bambini, il cane fortemente voluto dai bambini che il comune ha dovuto adottare e che vive a Paliano da oltre 13 anni, quando l’ex sindaco Armenio Giordani, lo ha dovuto adottare dopo la petizione firmata da tutti i bambini di Paliano di allora e farlo tornare in città, dal canile di Giuliano di Roma, dove era stato portato dopo essere stato preso dall’accalappia cani. E’ vero Stella ha una storia singolare molto delicata che basterebbe questa a far scaldare gli animi di tutti.

Ma siamo certi che non si può scrivere una notizia solo per sentito dire, perché si vuole far rumore contro un prete, arrivato da poco a Paliano e che magari non conosce neanche la storia di Stella, il cane di tutti i bambini. Noi non vogliamo prendere la difesa di nessuno, ma il clamore suscitato sul web dalla notizia che il parroco avrebbe dato un calcio a Stella per scacciarlo prima della processione ci sembra veramente eccessivo. Da noi sentito il parroco ha smentito categoricamente di aver tirato un calcio a Stella. Se poi si arriva anche a pensare che qualcuno abbia il coraggio di denunciare il prete per un presunto calcio a Stella è libero di farlo, assumendosene tutte le responsabilità civili e penali quindi lo faccia pure.

Però, signori del WEB prima di affermare una cosa data per certa è bene sempre accertarsene dalle fonti sicure. E' stato forse più grave il gesto di colui che lo scorso anno diede a Stella gli spiedini di carne con tanto di legnetto all'ìnterno? Un gesto forse fatto con amore ma che ha messo in serio pericolo la vita di questo cane.

Che Stella torni dai suoi bambini in buono stato ne siamo ben felici anche perché loro l’aspettano, soprattutto per essere accompagnati a scuola. Dice un altro vecchio adagio: La moglie degli imbecilli è sempre incinta. Attenzione a scrivere sul WEB. Tutti possono essere denunciati per calunnia e/o diffamazione lo scritto è prova e rimane.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento