menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Giovane Presidente del Rione e l'arazzo

La Giovane Presidente del Rione e l'arazzo

Paliano, il rione Poggio Romano con Simone Ceccarelli su Lana si aggiudica il 18° Palio dell’Assunta

L’antico Rione Poggio Romano (colori Giallo Rosso)  con il cavaliere Simone Ceccarelli (di Ferentino) su Lana dopo aver centrato 3 anelli su 5 ha vinto, per la prima volta, il Palio dell’Assunta nel 18esimo  anno di vita di questa importante...

L'antico Rione Poggio Romano (colori Giallo Rosso) con il cavaliere Simone Ceccarelli (di Ferentino) su Lana dopo aver centrato 3 anelli su 5 ha vinto, per la prima volta, il Palio dell'Assunta nel 18esimo anno di vita di questa importante iniziativa culturale.

Una combinazione davvero vincente è stato il fatto che la rinnovata gestione del rione, affidata alla giovane Carola Domizia, sia coincisa anche con la vittoria del Palio. Quindi un segno premonitore che vuole indicare il riscatto di questo rione? Noi vogliamo sperare di si.

L'Arazzo del Palio è stato disegnato dal Maestro Lungherini e per tutta la serata ha fatto bella mostra nella cantina attrezzata dal rione stesso, fotografato in tutte le versioni ed intorno all'una di notte ha visto la presenza anche del Sindaco Alfieri.

Più volte abbiamo scritto della scarsa professionalità dell'organizzazione del Palio, giunto alla 18 edizione, edei è solamente grazie alla partecipazione dei volontari di ogni rione che va avanti, purtroppo stancamente, perché manca il vero trascinatore culturale, manca colui che sappia elettrizzare i partecipanti nel corso dell'anno e la scarsa partecipazione della gente alla Giostra del turco, rispetto agli anni passati, lo dimostra chiaramente.

Occorre un rinnovamento; occorre dare una svolta sig. Sindaco, se non si vuole, far perdere questa importante tradizione. Occorre creare delle sartorie per ogni rione. Occorre incentivare tutti i rioni, con la storia, insomma, occorre più cultura. Perché il Palio è cultura è storia della città che deve essere raccontata da gente capace di saper fare queste cose. Insomma, occorre dare una vera svolta, se veramente si vuole rinnovare questo Palio, che ormai sta andando avanti lentamente e con poco entusiasmo degli stessi partecipanti, che in occasione della sfilata serale del 13 scorso ha mostrato tutti i limiti, così nel giorno del gioco della giostra del turco - come ci è stato riferito dai presenti.

Rione Poggio Romano

Si deve ricreare quell'entusiasmo rionale che c'era all'inizio quando è nacque il Palio e che oggi purtroppo manca. La dimostrazione di quanto diciamo sta anche nel come sono stati fatti i manifesti; ovvero ad copochiam con contenuti che si contraddicevano uno con l'altro.

Anzitutto, cari eletti dovete tener presente che siete gli amministratori della città ed amministrare ai tempi di oggi non è facile. Ci vuole impegno serio. Ci vuole sacrificarsi per la città. Ci vuole anzitutto la convinzione di voi stessi che siete gli amministratori e non politici di questa bella città che ha storia da raccontare e anche da vendere. Dal Palio, non emerge tutto questo. Siete tutti giovani amministratori, non perdetevi in quisquilie sterili che non servono a nulla. Leggete i commenti della gente per rendervi conto. E' ormai passato un anno. Non siete riusciti ad Andare all'EXPO 2015 di Milano (almeno fin'ora) anche se in questo momento c'è un'importante protagonista a livello personale che è presente lu e parliamo di Francesca Litta. Quale progetto per il futuro avete programmato o lanciato?

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento