Nord CiociariaToday

Paliano, la transumanza si ferma in città ed è festa per grandi e piccolini

Momento di festa, venerdì mattina, per il passaggio dei 31 cavalli che stanno facendo la transumanza dalle Falasche di Nettuno-Anzio a Jenne. La città di Paliano ha vissuto un forte momento di emozione e

Momento di festa, venerdì mattina, per il passaggio dei 31 cavalli che stanno facendo la transumanza dalle Falasche di Nettuno-Anzio a Jenne. La città di Paliano ha vissuto un forte momento di emozione e

grazie alla bravura dei cavalli, ma soprattutto dei cavalieri e delle amazzoni che hanno consentito a grandi e piccoli di cavalcare almeno per qualche minuto questi bellissimi equini. Gianni Pacchiaroli che monta Bruno da ben 24 anni (ovvero da quando ha avuto inizio la ransumanza) è passato per l’ennesima volta a Paliano. Ad accompagnare, come ogni anno questo fantastico gruppo, anche il fantino e maniscalco locale Clemente Passa che da 22 anni li segue ed ha organizzato l’associazione La Lupa guidata dal buon Antonio Volpi. Non potevano mancare i bellissimi cavalli maremmani del Corpo della Forestale di Sabaudia che hanno preceduto il gruppo. Nutrito anche il gruppo di Aprilia, con tutti quei cavalli bianchi e alcuni cavalli spagnoli. Bello il momento in cui il buon Clemente Passa ha fatto una sorpresa al concittadino Franco Bruni, figlio di pastori e pastore anch'esso, che ha incontrato a Riad, dove i due facevano lavori diversi; Clemente costruiva Autostrade e Bruni pavimenti per i palazzi. Poi una volta tornato a Paliano Bruni ha aperto un minimarket ed è diventato anche presidente della Pro loco e dell'associazione dei commercianti. Insomma, un personaggio locale di primo piano negli anni passati che l’associazione La Lupa ha voluto premiare, insieme al Vice Sindaco Valentina Adiutori, alla Consigliera D’Aquino e alla Presidente della Pro loco Beatrice Lisia che ha organizzato l’accoglienza per le persone e soprattutto per gli animali. Ripartiti da Paliano i cavalli si sono fermati, in un secondo momento, alla Forma di Serrone prima di attraversare Monte Scalambra e fermarsi agli Altipiani di Arcinazzo e quindi proseguire per Trevi nel Lazio. Sabato, intorno alle ore 17,00, ci sarà l'arrivo a Jenne per la festa finale per celebrare così un rito davvero molto singolare che si ripete da quasi un quarto di secolo.

Giancarlo Flavi (foto e servizio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento