Nord CiociariaToday

Paliano, per la Selva con Buschini arrivano i bruscolini ed Alfieri è contento

E’ arrivato il ciociaro Buschini come assessore della Regione Lazio ed a Paliano sono arrivati i bruscolini; così possiamo paragrafare la notizia arrivata attraverso facebook dall’illuminato sindaco Domenico Alfieri che ha annunciato trionfalmente...

E’ arrivato il ciociaro Buschini come assessore della Regione Lazio ed a Paliano sono arrivati i bruscolini; così possiamo paragrafare la notizia arrivata attraverso facebook dall’illuminato sindaco Domenico Alfieri che ha annunciato trionfalmente l’arrivo di 60.000 euro per La Selva.

Noi non conosciamo l’emendamento con il quale sono stati concessi questi fondi e non possiamo dirvi chiaramente a cosa servano questi 60.000 euro, pensiamo, comunque, che una parte di questi siano stati stanziati per il Giubileo dell’Ambiente con l’apertura della Porta Santa che si svolgerà domenica 8 Maggio alla Selva, all’interno di una proprietà privata, che ha garantito i lavori della Porta e che sta preparando l’altare oltre che a tutto l’aspetto logistico per accogliere i pellegrini che seguiranno il Vescovo, nella segreta speranza, che forse arrivi anche il Santo Padre Francesco.

Apertura della Porta che non dipenderà dalla venuta o meno del Santo Padre e comunque sarà aperta dal vescovo Sigalini e dagli altri vescovi del comprensorio. Però, cari lettori, ad onor del vero c’è da dire che alla prima riunione convocata da Sua Eccellenza Mons. Sigalini, qualche mese fa, il sindaco ha fatto cilecca e non si è presentato (oltre ad essere poco diplomatico è anche una mancanza di rispetto).

Allora perché Buschini ha inviato i bruscolini (60 mila euro sono veramente poca cosa per far ripartire il Parco della Selva) per quale progetto? Il sindaco nella comunicazione non lo ha spiegato. Allora, oggi è facile chiderci perché la Regione si è fatta sfrattare per non aver pagato l’affitto dell’ex parco uccelli fermando di fatto l’attività della selva per diversi mesi. Buschini ha inoltre dimenticato il fatto che l’ARP (l’Agenzia Regionale Parchi sciolta proprio da Buschini ) l’anno scorso aveva riportato nelle casse regionali circa 250 mila euro non spesi nella prima parte dell’applicazione del masterplan, che fine hanno fatto questi soldoni?

Anzi, sempre alla Regione Lazio con Buschini come interlocutore, il sindaco aveva assunto l’onere di costituire un comitato che sarà guidato dallo stesso Buschini con all’interno il Sindaco di Paliano e altri 3 membri, che saranno nominati dallo stesso sindaco. Chi saranno mai questi altri elementi? Uno: crediamo che sia senza dubbio l’ex assessore Ugo Germanò (che già sta seguendo La Selva). Gli altri due: un’altro va di diritto o dovrebbe andare ad uno dei due proprietari che sono all’interno della Selva, perché hanno dei progetti da sviluppare e l’altro dovrebbe andare alla minoranza consiliare che deve comunque attuare il controllo, se è vero che costoro dicono di essere democratici. Altrimenti come sarà composta questa commissione che dovrebbe dare corso alla messa in opera del masterplan previsto con l’approvazione del Monumento Naturale dalla Regione Lazio (ripetiamo fino alla morte che di naturale questo parco non ha nulla perché costruito dall’uomo circa 40 anni fa).

Inoltre, ci chiediamo come finirà l’asta del Luglio prossimo dell’ex parco Uccelli e Cascina Paola per un totale di 66 ettari di terreno? Perché la Regione non interviene per farne un corpo unico di sua proprietà? Il Borgo e il Parco e poi farlo gestire tutto dal Comune di Paliano sempre con fondi Regionali e non con i bruscolini che sono arrivati in questa occasione.

Insomma, la verità e che, nonostante le frasi di facciata e da campagna elettorale (fuori tempo) è sempre più buio pesto per la Selva, nonostante il buonismo e la marcia trionfale del Sindaco Domenico Alfieri. L’unica cosa certa, l’hanno creata i privati e grazie a loro che ci sarà la manifestazione di domenica 8 Maggio dell’apertura della Porta Santa dell’Ambiente altrimenti, ripetiamo, fosse dipeso dal comune non si sarebbe mosso un dito.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento