menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pastena,  festa dei laureati Il Questore ed il Sindaco si congratulano con i neo dottori e visitano le Grotte 

Il  Questore Santarelli ha partecipato a Pastena, presso la Sede Comunale, alla II Edizione della Festa dei Laureati rivolgendo gli auguri ai giovani pastenesi premiati.,

Il Questore Santarelli ha partecipato a Pastena, presso la Sede Comunale, alla II Edizione della Festa dei Laureati rivolgendo gli auguri ai giovani pastenesi premiati.,

Dopo la cerimonia, il Sindaco dr. Arturo Gnesi ha accompagnato il Questore a visitare le suggestive grotte di Pastena. Il coraggio dei neo- laureati Abbiamo premiato i giovani di Pastena sottolineando che si è aperta una nuova pagina della loro vita e che possono dare un grande contributo alla crescita del nostro paese. Occorre tuttavia avere il coraggio. Il coraggio di non arrendersi e di andare avanti nonostante gli scettici credano che non serva a nulla e che l'importante sia pensare ai fatti propri. Il coraggio di appartenere alla gente, di sentire forte il legame con il popolo anche se è una piccola parte della storia del mondo. Il coraggio di appartenere a questi luoghi, di sentire profondamente i suoi sussulti e di tutelare tutto ciò che si vede ma anche quello che è memoria dei secoli passati. Il coraggio di difendere la dignità degli ultimi, degli incompresi o degli sfortunati anche se qualcuno pensa che non ne vale la pena perché il potere dipende solo dai soldi. Il coraggio di lottare contro la solitudine, la disperazione, la miseria. Il coraggio di vivere senza padroni e di alzarsi ogni mattina sapendo di dover lavorare senza dover chiedere favori a nessuno. Il coraggio di testimoniare la bellezza e la gratuità della politica e di condannare la corruzione e l'omertà Il coraggio di pensare perché se c'è un'idea per la propria vita è possibile che possa diventare anche un'idea per la società nella quale si vive. Il coraggio di avere un pensiero libero contro chi ritiene che sia un'inutile perdita di tempo. Il coraggio di avere un pensiero in grado di cambiare il mondo perché cambiare il mondo non è una perdita di tempo. Il coraggio di vivere malgrado la velleità, la paura, le sconfitte, i tradimenti, gli abbandoni e la resa. Il coraggio di guardarsi negli occhi e di scrutarsi dentro perché non si perda nemmeno un attimo e non sia inutile un solo respiro della nostra vita. Il coraggio di essere uomini e donne capaci di stringere la mano a chi cade e di non abbandonare chi lentamente muore. Il coraggio di non rinunciare mai a guardare il cielo sapendo che l'aria, i monti e l'infinito orizzonte sono nostri solo se non ne diventiamo padroni. Il coraggio di essere, giorno dopo giorno custodi e testimoni del tempo che passa, interpreti di una storia che per essere compiuta ha bisogno del nostro lavoro e dei nostri sogni. Hanno partecipato all'evento il questore di Frosinone dott. Filippo Santarelli, il capitano dei carabinieri della compagnia di Pontecorvo dott. Fabio Imbratta, il sindaco di Colfelice prof Bernando Donfrancesco, il presidente dell'Ordine dei medici di Frosinone dott. Fabrizio Cristofari, il direttore del parco dei monti Ausoni dott. Crescenzo Fiore il giovane presidente del consiglio di Lenola dott. Marco Mastrobattista Un particolare ringraziamento alla preside prof.ssa Rita Cavallo che partendo dai versi di Martin Luther King "Se non puoi essere un pino sul monte, sii una saggina nella valle, ma sii la migliore piccola saggina sulla sponda del ruscello. Se non puoi essere un albero, sii un cespuglio. Se non puoi essere una via maestra sii un sentiero. Se non puoi essere il sole, sii una stella. Sii sempre il meglio di ciò che sei. Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere, poi mettiti a realizzarlo nella vita " ha fatto un discorso di rara bellezza ed intensità.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento