rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Nord Ciociaria

Pastena, il Comune denuncia la telecom per interruzione di pubblico servizio

Il comune di Pastena ha inviato due giorni fa una denuncia alla Procura di Cassino con l’ipotesi di interruzione di pubblico servizio e di danno all’intera comunità per le continue ripetute interruzioni del servizio della Telecom.

Il comune di Pastena ha inviato due giorni fa una denuncia alla Procura di Cassino con l’ipotesi di interruzione di pubblico servizio e di danno all’intera comunità per le continue ripetute interruzioni del servizio della Telecom.

Non solo la telefonia mobile all’improvviso non dà più segnali ma,negli ultimi giorni, anche quella fissa presenta disfunzioni di ogni tipo che sta esasperando l’animo dei cittadini.

Un danno per l’intera comunità e per coloro che hanno attività commerciali e imprenditoriali che devono ricorrere, ma non sempre è possibile a strumenti diversi per comunicare con i clienti e i fornitori.

Già nel mese di ottobre 2014 l’amministrazione comunale aveva intimato ai vertici della Telecom un immediato intervento per la soluzione del problema e i responsabili tecnici, competenti per zona si erano assunti l’impegno di portare a termine il lavoro di revisione e di risanamento di alcuni comparti che producevano soprattutto in coincidenza con le avversità atmosferiche l’interruzione del servizio.

All’inizio è sembrato che tutto stesse procedendo per il verso giusto poi di nuovo black-out e interruzioni senza che ci fosse la pioggia o particolari condizioni di maltempo.

Più volte i tecnici della telecom sono stati sollecitati a risolvere il problema , anche nei giorni passati e hanno sempre garantito interventi tecnici su diversi punti e vari livelli per evitare i problemi alla popolazione locale.

A parole c’è stato un impegno che non è stato riscontrato nei fatti e per questo motivo ci è parso indifferibile l’intervento dell’autorità giudiziaria a tutela degli interessi della collettività e anche per consentire, soprattutto alle famiglie che vivono in campagna o in zone periferiche del paese di poter contare sul telefono in caso di necessità personali.

Del resto appare ovvio che il telefono è indispensabile anche per garantire un livello di sicurezza alle coppie di anziani che vivono da soli e non hanno altri mezzi per far sentire la loro voce, anziani ai quali spesso è impedito di colloquiare con i familiari pur pagando regolarmente il canone e le tariffe dell’abbonamento telefonico.

Ci aspettiamo una risposta seria, immediata e risolutiva per il rispetto dei cittadini di Pastena.

il sindaco Arturo Gnesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastena, il Comune denuncia la telecom per interruzione di pubblico servizio

FrosinoneToday è in caricamento