menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patrica, Stefano Belli annuncia la sua candidatura a sindaco

Stefano Belli ha rotto gli indugi ed ha ufficialmente comunicato la sua candidatura a sindaco di Patrica. Le pressioni dei cittadini, la partecipazione alla recente presentazione del simbolo “Umilmente per Patrica” e le  innumerevoli pressioni...

Stefano Belli ha rotto gli indugi ed ha ufficialmente comunicato la sua candidatura a sindaco di Patrica. Le pressioni dei cittadini, la partecipazione alla recente presentazione del simbolo "Umilmente per Patrica" e le innumerevoli pressioni degli amici lo hanno indotto alla grande scelta.

Lo ha fatto annunciando tale decisione con un manifesto pubblico. «Come noto - spiega l'ex sindaco Stefano Belli - avevo deciso da tempo di ritirarmi dalla politica locale. Ma gli ultimi eventi mi hanno indotto ad un profondo ripensamento. Una scelta maturata per contrastare chi fa uso di mezzucci, soprusi e tradimenti per anteporre i propri interessi personali al bene del Paese e gettare, così, il nostro Comune, nel dramma del Commissariamento».

Dunque, dopo la decisione assunta con pieno senso di responsabilità e per il bene verso il territorio, Belli guiderà la lista "Umilmente per Patrica".

«Scendo in campo - prosegue Belli - per continuare i tanti programmi e i progetti iniziati nel periodo 1999-2011, durante il mio mandato a Sindaco. Umilmente, cercherò (se la cittadinanza mi darà fiducia) , di stare vicino alla gente, ascoltando le loro problematiche e cercando, insieme, di trovare sempre una soluzione. Come ho dimostrato nel passato. Tutto questo - sottolinea il candidato a sindaco - per ostacolare la politica organizzata nelle segreterie Regionali e Provinciali e per cercare di contrastare le questioni personali che, troppo spesso, si intrecciano con gli interessi di partito (evidente l'allusione alla scelta di sfiduciare l'ex maggioranza di Denise Caprara).

Un intreccio pericoloso - conclude Belli- di cui gli ultimi eventi ne sono la più tipica dimostrazione».

Da oggi, dunque, il candidato a sindaco organizzerà incontri con i cittadini per la stesura del programma. «Sarà - assicura il candidato a sindaco - un programma condiviso e scelto dai cittadini. E di certo non dalle segreterie dei partiti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento