menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Patrica Centro storico

Patrica Centro storico

Patrica, Stefano Belli la verita sugli LSU

La campagna elettorale sta per entrare nel vivo, a Patrica, e tira in ballo anche i lavoratori socialente utili (Lsu). “Ebbene – interviene l’ex vice sindaco Stefano Belli, - in riferimento alle assunzioni dei tre lavoratori socialmente utili da...

La campagna elettorale sta per entrare nel vivo, a Patrica, e tira in ballo anche i lavoratori socialente utili (Lsu). "Ebbene - interviene l'ex vice sindaco Stefano Belli, - in riferimento alle assunzioni dei tre lavoratori socialmente utili da parte della precedente amministrazione, è bene fare chiarezza altrimenti si rischia di fare demagogia ( come del resto viene fatta dall' esponente del PD, Lucio Fiordaliso),

ponendo gli interessati in una situazione di imbarazzo e di disagio, coinvolgendoli in diatribe politiche, dalle quali sarebbe giusto tenerli lontano.

Ebbene, occorre evidenziare che I'annullamento in autotutela della convenzione stipulata dalla Regione Lazio con molti Comuni laziali, fra cui Patrica, è basata sulla impossibilità di poter assumere i lavoratori con contratti a tempo indeterminato.

E' bene sottolineare che tale impossibilità non e' dovuta ad una carenza di risorse economiche da parte del Comune (cosa tra l' altro documentata dalle richieste fatte alla stessa Regione), ma esclusivamente da vincoli di carattere assunzionali dettati dalla normativa nazionale, come ad esempio il rispetto del limite della spesa corrispondente alle cessazioni dell'anno precedente (nel nostro Comune nell'anno 2013 non abbiamo pensionamenti).

E' anche stata nostra volontà - continua Stefano Belli - provvedere alla stabilizzazione di questi lavoratori, ma I'impedimento ad oggi esistente (di carattere giuridico e non economico) non ha nulla a che vedere con l'auspicata riduzione di spesa del personale" .

Questo chiarimento è doveroso sia per una correttezza informazione, sia per evitare situazioni che possano strumentalizzare la realtà.

"E' evidente - prosegue Stefano Belli - che Fiordaliso (PD) continua a diffondere notizie su una realtà distorta; ma se spera di vincere la prossima competizione elettorale con questi mezzucci sbaglia di grosso? E, soprattutto, deve finirla di dire inesattezze alla gente di Patrica. Purtroppo, chi lo legge in questi giorni, si sta convincendo di come costui sia inesperto in amministrazione e soprattutto, di come continui a dire cose non vere. Mi riferisco, ad esempio, alle festività di San Rocco, dove è stato smentito dai fatti: ormai tutti sanno che l'intero programma civile comunale è saltato per la sfiducia votata all'ex sindaco Caprara. Certo, è ovvio che restano in piedi la festa religiosa e le attività dei comitati; ma questo è ben altra cosa dall'impegno dell'amministrazione comunale che era stato programmato da mesi e che, purtroppo, è svanito per la crisi causata da chi ha tradito il Paese".

"Tornando agli Lsu - conclude Stefano Belli - spero vivamente che presto possa risolversi in un modo positivo la loro vertenza, così come per tutti i colleghi della Provincia di Frosinone.

E auguro a tutti loro una giusta e dovuta tranquillità lavorativa.

E, nel frattempo, invito Fiordaliso a documentarsi prima di parlare, in modo da esporre fatti concreti evitando di diffondere dichiarazioni inesatte. Il lavoro - conclude Stefano Belli - e' cosa troppo seria per essere strumentalizzata da "bugie politiche" . E la popolazione è stufa di queste sterili polemiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento