rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Nord Ciociaria

Picinisco, festa della Pastorizia: Patrizi: non ripetiamo gli errori del passato

Da mesi sostengo, un pò ovunque, che la cultura è economia e, specialmente, che la nostra cultura è una fonte di economia che negli ultimi decenni abbiamo colpevolmente sottostimato e non organizzato. Il concetto di cultura, come è noto, è assai...

Da mesi sostengo, un pò ovunque, che la cultura è economia e, specialmente, che la nostra cultura è una fonte di economia che negli ultimi decenni abbiamo colpevolmente sottostimato e non organizzato. Il concetto di cultura, come è noto, è assai vasto, spesso interpretabile, tanto da risultare vago. Io credo invece che, parlando della nostra terra, delle nostre genti e delle loro abilità, quel concetto risulti chiarissimo. Uno degli esempi tangibili, chiarissimi, è quel che ho visto a Picinisco, dove in queste ore si tiene il Festival della Pastorizia. Picinisco ha avuto il coraggio di reintepretare il ruolo antico del mestiere dell'allevatore e del trasformatore del latte ovino. Tanto che oggi il suo formaggio pecorino è riconosciuto come una delle eccellenze italiane. Esso lo è sempre stato, ma insieme a tante altre potenti armi economiche che il formaggio di Picinisco e il suo sistema di esperienze antichissimo, per lunghi decenni, è stato misconosciuto o visto come una reliquia dai pochissimi esperti e appassionati del settore. Il Pecorino di Picinisco è, invece, proprio quel territorio è la sapienza di quelle genti, è una parte importantissima di quella cultura ed è una potenziale grande fonte di sviluppo. Il Sindaco Scappaticci, che ringrazio di cuore per l'invito e per quanto sta facendo, queste cose le sa bene e le sta sviluppando, insieme alla sua comunità, senza grandi supporti. Quelli che, invece, dobbiamo saper coniugare con l'intelligenza di una comunità allargata, consapevoli che le potenzialità dei prodotti, dell'ambiente e della sapienza che si trova a Picinisco sarebbero moltiplicabili in modo esponenziale in un sistema territoriale che guarda, con l'organizzazione, a un territorio tutto fatto di grandi potenzialità: potenzialità ancora da esprimere. Io ci credo e ormai in tanti, come me, ci credono fermamente.

E' quanto dichiara il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

patrizi picinisco1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picinisco, festa della Pastorizia: Patrizi: non ripetiamo gli errori del passato

FrosinoneToday è in caricamento