Lunedì, 18 Ottobre 2021
Nord Ciociaria Piglio

Piglio, gli anziani si interrogano sul futuro al fianco dei nipotini

Dal Piglio emerge una bella notizia, ovvero: "coloro che  hanno il diabete possono essere curati con l’acqua di Fiuggi per  l’iperucemia". E’ questa una nuova scoperta che è stata annunciata proprio nella cittadina ciociara in occasione del...

Dal Piglio emerge una bella notizia, ovvero: "coloro che hanno il diabete possono essere curati con l'acqua di Fiuggi per l'iperucemia". E' questa una nuova scoperta che è stata annunciata proprio nella cittadina ciociara in occasione del dibattito nella "Giornata dell'Anziano" comunicato dal prof. Renato Del Monaco ( Direttore Sanitario delle terme di Fiuggi).

Il tema del convegno verteva su: L'anziano oggi: Peso o risorsa. E' stata un'intensa mattinata quella che si è vissuta a Piglio, su viale Umberto 1, dove si è dibattuto l'interessante tema dal quale è emerso che l'anziano oggi è una risorsa. E' stato il presidente del Centro Sociale Anziani Fabio Falamesca a porre domande di un certo interesse sul ruolo degli anziani oggi: "sono una risorsa, non solo per il volontariato, o perché aiutano i figli, ma perché la loro esperienza serve da insegnamento". Poi il sindaco Mario Felli dopo aver ringraziato Falamesca per questo momento importante di aggregazione il sindaco ha declamato che "gli anziani sono una ricchezza per la loro capacità di saggezza e sono coloro che sostengono, in questo particolare momento economico dell'Italia, la famiglia. Quindi un prezioso tesoro l'esperienza della vita è la loro forza e gli anziani sono un punto vitale per la nostra città". Poi il vero trattato sugli anziani è stato fatto dall'esperto dott. Renato Del Monaco che subito ha evidenziato che gli anziani sono una risorsa per il modello del termalismo e sono un modello di riferimento per l'Europa. In Italia non c'è regione che non abbia le terme. Sono 178 le città 380 gli stabilimenti che occupano 75.000 persone e sviluppano direttamente 800.000 milioni di euro che insieme all'indotto sviluppano 3 miliardi" . Poi ancora il dott. Del Monaco ha evidenziato il fatto che ci sono segni di ripresa, perché si stanno creando itinerari turistici termali con il conseguente percorso enogastronomico e con questo si può creare buona economia ( ovviamente riferendosi al Vino Cesanese di Piglio). Poi ha dato la notizia che si può togliere con l'acqua di Fiuggi l'acido ureico. La dottoressa Cinzia Costanza (Pedagogista e Consulente Famigliare) ha annunciato che la terza fase della nostra vita è il ritiro dal mondo lavorativo, anche se la Fornero ci ha posticipato il lavoro. Ma la terza età è la fase più importante perché si raccontano le fiabe al nipotino e si stabilisce quindi un nuovo rapporto con la società ed ecco perché sono una risorsa. Poi ha raccontato la fiaba dell'asinello che aveva terminato il proprio lavoro ed è stato messo in pensione insieme alle cose vecchie, invece qui ha scoperto chi era.

Molto interessante, anche, la mostra di Francobolli allestita nella Sala del Consiglio Comunale predisposta da Aldo Aglietti, perché ha esposto una serie di francobolli proprio sul tema degli anziani. Bella la mostra di fotografie di una volta prestate da Leonardo Federici e Franco Affilani. Tutti ringraziati pubblicamente dal presidente Falamesca.

A dare il via alla manifestazione della giornata dell'anziano l'annullo speciale emesso da poste Italiane sul quale sono state realizzate due cartoline, inerenti il tema con la scritta: "I bambini e gli Anziani costituiscono il futuro dei popoli, i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l'esperienza". Poi nel pomeriggio giochi popolari e grande cena per tutta la città.

Giancarlo Flavi

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, gli anziani si interrogano sul futuro al fianco dei nipotini

FrosinoneToday è in caricamento